Venerdì, 07 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Asp di Cosenza al collasso, manca il personale: “Assumere i giovani delle Usca”
LA RIFLESSIONE

Asp di Cosenza al collasso, manca il personale: “Assumere i giovani delle Usca”

Secondo l’Anaoo-Assomed i sanitari utilizzati durante il Covid sarebbero valide risorse. Augieri: «Il nuovo commissario Graziano deve mettere mano alla pianta organica dopo il lunghissimo blocco del turn over»

La sanità in Calabria è una complicata geografia di spigoli all’interno di un sistema irregolare che non ha ancora trovato uno schema adatto. Da quando è sprofondata nella palude del commissariamento, il centro di gravità dei livelli essenziali di assistenza si è spostato sulla superficie di un’altra coscienza, sempre più distante dal cittadino che non è più visto come persona ma come numero all’interno di una statistica. Un “pacco” da spostare da un ospedale a un altro, o da posteggiare in un corridoio in attesa di una sistemazione in reparto, se ce ne sarà mai la possibilità. Il malato, adesso, è un peso, un costo per la società. Già, perché la salute dei cittadini è nelle mani di Aziende che curano i bilanci piuttosto che occuparsi di terapie e assistenza. È la logica del business applicata alla sanità con risultati ovunque disastrosi e una fragilità strutturale amplificata da un indebitamento indefinito.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

 

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook