Martedì, 05 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca San Nicola Arcella: Italia Nostra, appello per salvare il mare Tirreno
MARE INQUINATO

San Nicola Arcella: Italia Nostra, appello per salvare il mare Tirreno

di
Chiamati in causa i sindaci del territorio. «Non si fanno le analisi per paura dei risultati?»

Paesi immersi negli incantevoli scenari tra l’Isola di Dino e l’Arcomagno. Scrigni preziosi dell’Alto Tirreno cosentino calabrese. In poco meno di 35 chilometri ci sono cinque comuni insigniti da bandiera blu. Eppure le immagini che i social hanno contribuito a diffondere sulla gravità della situazione del mare, soprattutto in questi giorni di giugno, rivelano anche un’altra faccia della medaglia. Scie marroni e chiazze schiumose. Il mare è sporco.
Italia Nostra è dell’avviso che, dopo San Nicola Arcella, anche gli altri Comuni devono convocare i Consigli «per discutere e prendere decisioni per migliorare la condizione del nostro mare». L’interlocutore scelto è oggi la Regione Calabria. Ma dubita l’associazione che la Regione possa adoperarsi in tempi rapidi. I sindaci per contro «possono far analizzare in ogni momento le acque del mare quando si presentano tutte quelle situazioni inguardabili che abbiamo osservato in questi giorni. A meno che queste analisi non si vogliano fare per paura dei risultati».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook