Giovedì, 11 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Corigliano Rossano, salgono sul tetto della scuola per manifestare il loro disagio
LAVORO

Corigliano Rossano, salgono sul tetto della scuola per manifestare il loro disagio

di
La protesta di due lavoratori del verde pubblico

La disperazione rappresentata sotto un sole cocente. Due disoccupati dell’ex bacino riferito ai lavoratori del verde pubblico sono saliti stamattina sul tetto della scuola media “Levi” di Rossano per manifestare tutta la loro rabbia e disagio per un lavoro agognato, promesso, ma mai concretizzato.
A quanto si è appreso i due non sarebbero rientrati nelle assunzioni del nuovo piano di lavori di manutenzione del verde pubblico varato dall’amministrazione comunale. Da qui la protesta che i due padri di famiglia sono intenzionati a portare avanti ad oltranza finché non riceveranno risposte dall’esecutivo cittadino. A vigilare sul loro stato di salute e sicurezza gli uomini del 155 che hanno già issato i gonfiabili sotto al tetto, gli agenti del commissariato di pubblica sicurezza e i volontari della misericordia.
A dare solidarietà ai manifestati anche i consiglieri di opposizione Raffaele Vulcano e Francesco Madeo. Dalla minoranza è anche giunta una dura nota all’indirizzo dell’amministrazione comunale a firma, oltre che di Madeo, anche di Adele Olivo, Gennaro Scorza e Vincenzo Scarcello.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook