Giovedì, 11 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Guerra di mafia a Paola, Cascardo sceglie il silenzio
DAVANTI AL GIP

Guerra di mafia a Paola, Cascardo sceglie il silenzio

di
Il settantasettenne è indagato nell’inchiesta sugli omicidi Maiorano e Martello
Cosenza, Cronaca
Pietro Serpa uno dei caduti della "guerra": fu ucciso nel 2003

Il calzolaio insospettabile. Romolo Cascardo, 77 anni, assieme a Luigi Berlingieri, Pietro Lofaro e Alessandro Pagano, è stato raggiunto dalla recente ordinanza della Dda che lo riporta in carcere. Dopo aver scontato 6 anni e due mesi era da tempo ritornato a piede libero. Una figura controversa. Cascardo nascondeva nella sua bottega di Corso Garibaldi le armi che servivano per gli omicidi. Nel cuore del centro storico, all’interno del suo laboratorio artigianale, era presente una infinità di specchi che servivano - è stato poi appurato - per controllare la strada da tutte le sue angolazioni. Cascardo difeso dall'avvocato Emilio Perfetti si è avvalso della facoltà di non rispondere davanti al Gip distrettuale, così come gli altri indagati.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook