Mercoledì, 17 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Corigliano Rossano, cittadini infuriati per l’interruzione del servizio idrico in viale Sant'Angelo
IN VIA ETNA

Corigliano Rossano, cittadini infuriati per l’interruzione del servizio idrico in viale Sant'Angelo

di
Tutto il quartiere è sceso in strada a protestare da pomeriggio fino a mezzanotte. Disagi causati dai lavori per il ripristino di una condotta

Proteste vivaci nel pomeriggio di mercoledì, con prosecuzione fin quasi mezzanotte, da parte dei cittadini del quartiere di Viale S.Angelo dello Scalo Cittadino dell’area urbana di Rossano, per l’assenza di acqua potabile nelle loro case e in quelle dell’intero Scalo a causa dei lavori per il ripristino della condotta Sorical proveniente dal Trionto che ha lasciato all’asciutto i serbatoi comunali delle contrade ad est dello Scalo e quello di Matassa che serve il centro dello Scalo.
La disperazione di non avere una goccia d’acqua per lavarsi o per cucinare o per rinfrescarsi nella giornata caldissima ed afosa di ieri, dopo avere atteso inutilmente dal mattino che l’acqua ritornasse nei rubinetti delle loro case, ha indotto gli abitanti di Via Etna e dell’intero quartiere di Viale S.Angelo a scendere in strada, uno degli accessi che conduce in città, bloccando inevitabilmente il traffico. Sul posto sono giunti gli uomini della Polizia Locale, del locale commissariato di Corigliano Rossano e quelli dell’Arma.
Le forze dell’ordine hanno controllato che non vi fossero intemperanze e dirottato il traffico sugli altri accessi per la città. Circa un centinaio di persone hanno manifestato il loro disagio sostando in strada.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook