Domenica, 25 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cosenza, arrivano i rinforzi all’Annunziata
SANITA'

Cosenza, arrivano i rinforzi all’Annunziata

di
L’Azienda ospedaliera ha assunto 17 nuove figure professionali che costituiscono l’avanguardia del contingente previsto. Si tratta in particolare di infermieri, ordinari e pediatrici, tecnici di laboratorio e di radiologia. Il commissario Filippelli: «Non ci faremo sorprendere dall’ondata autunnale del Covid»

Il commissario dell’Annunziata, Gianfranco Filippelli, sale in coperta e annuncia l’inizio delle manovre per portare l’ospedale hub fuori dalle acque tempestose. La rotta verso la normalità appare tracciata con 17 nuove assunzioni. Sono infermieri ordinari, infermieri pediatrici, tecnici di laboratorio e tecnici di radiologia. Alcuni sono assunti a tempo indeterminato, altri, per adesso, a tempo determinato. Sono, soprattutto, professionisti che da martedì prossimo entreranno nelle corsie per garantire assistenza a tutti i malati. «Ho fortemente voluto queste assunzioni per dare nuova linfa a questa struttura», ha spiegato Filippelli. E, poi, rivolgendosi ai nuovi arrivati: «Siete come miei figli. Anche io ho iniziato qui la mia carriera e vi auguro di crescere professionalmente e di far crescere l’Azienda con il vostro contributo». Un “battesimo” a cui hanno preso parte anche il direttore Sitra, Carla Catania, e la dirigente dell’Ufficio concorsi, Giovanna Galifi.
In una nota dell’Azienda ospedliera viene illustrata nei dettagli la distribuzione delle forze nuove: «Alcuni infermieri, assunti attingendo a una graduatoria dell’Asp, andranno a “rimpolpare” le fila delle aree Covid – Pronto soccorso Covid, Pneumologia, Malattie Infettive e Santa Barbara di Rogliano. I quattro tecnici di radiologia (ai quali a giorni se ne aggiungeranno altri per un contingente totale di 11) vedranno la loro assegnazione in Medicina nucleare e Radiologia. Gli infermieri pediatrici entreranno in servizio nel Dipartimento Materno-Infantile, mentre il tecnico di laboratorio opererà alle dipendenze del servizio Immunotrasfusionale».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook