Domenica, 25 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cosenza, Ferragosto “contagiato” dalla crisi
VACANZE ANOMALE

Cosenza, Ferragosto “contagiato” dalla crisi

di
Gli anziani rimasti in città non si sentono soli: «C’è tanta gente e Cosenza non si svuota più come in passato»

Da un lato c’è la voglia di divertirsi e lasciarsi tutto alle spalle e dall’altra c’è la consapevolezza di una crisi economica che sta pesando notevolmente pesando sulle tasche dei cosentini. È una fotografia in chiaroscuro quella che si può scattare facendo un giro per la città nei giorni che aprono il weekend e precedono il Ferragosto. Cosenza non si è svuotata nemmeno nella settimana centrale di agosto che era quella in cui la città – soprattutto in particolari momenti della giornata – sembrava deserta. Ieri mattina corso Mazzini era affollata. «Non capitava così da tanto tempo», ha commentato la commessa di un negozio che ha aggiunto: «Non tutti entrano e fanno acquisti ma sicuramente, in questi ultimi giorni, abbiamo venduto più dell’inizio dei saldi».
Alcuni erano arrivati in centro città per fare gli ultimi acquisti in vista del weekend di Ferragosto. Ma molti, invece, hanno voluto trascorrere un sabato mattina all’insegna del relax e della completa spensieratezza concedendosi anche qualche sfizio in più.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook