Martedì, 06 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Mongrassano, violano i sigilli per eseguire lavori: sequestrato un capannone
NEL COSENTINO

Mongrassano, violano i sigilli per eseguire lavori: sequestrato un capannone

Violazione di sigilli, realizzazioni di opere edili in assenza di permesso e inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità. Sono i reati contestati dai militari della Stazione Carabinieri Forestale di Cerzeto a due persone di San Marco Argentano, proprietario e custode giudiziario di un capannone utilizzato come opificio per molitura olive sito in località San Cataldo di Mongrassano.

Durante un controllo di tale zona i militari hanno constatato che l’accesso a un capannone, nei mesi scorsi posto sotto sequestro e ancora vincolato da tale provvedimento, era libero e la porta era aperta e al suo interno erano stati effettuati dei lavori. In particolare all’interno di esso, oltre alla vasca per raccolta acque di lavorazione già oggetto di sequestro per difformità urbanistiche, era stata realizzata un'altra area adibita ad uffici con relativi servizi igienici. Inoltre era stata assemblata una linea completa per la molitura delle olive (impianto a nastro, impianto si lavaggio, mola elettromeccanica, silos, pressa, separatore ecc) che non era presente al momento del primo sequestro avvenuto nei mesi scorsi. A seguito di tale controllo, accertata l’avvenuta rimozione dei sigilli e le modifiche apportate sia al capannone che alla vasca, si è nuovamente posta sotto sequestro l’intera struttura.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook