Domenica, 04 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Paola, carabiniere si mette alla guida dell’auto di una donna priva di sensi e la porta in ospedale
L'INTERVENTO

Paola, carabiniere si mette alla guida dell’auto di una donna priva di sensi e la porta in ospedale

Provvidenziale intervento di un carabiniere che si mette alla guida dell’auto di una donna priva di sensi per portarla in Ospedale. Nel tardo pomeriggio di giovedì, a Paola, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile hanno condotto al San Francesco una giovane, affetta da una grave malformazione cardiaca. I militari, in sosta nel piazzale di un Centro Commerciale impegnati nelle consuete attività di controllo del territorio, notavano un veicolo che si era fermato a pochi metri da loro con a bordo una donna, che parlava agitata al cellulare. La ragazza attirava quindi la loro attenzione con un cenno della mano. Riferiva di essere cardiopatica, che l’Ospedale di Roma al telefono le aveva segnalato un malfunzionamento del dispositivo impiantato sul cuore e di non sentire più il braccio. Subito dopo sorretta da uno dei militari, che prontamente, unitamente al collega, la faceva sedere sul sedile passeggero dell’autovettura, perdeva i sensi. Considerata l’urgenza i militari, senza esitare, decidevano di trasportarla il più rapidamente possibile al pronto soccorso. Uno di loro si metteva alla guida del veicolo privato, mentre l’altro a bordo del mezzo di servizio attivava i sistemi sonori e luminosi per deviare il congestionato traffico urbano, giungendo in pochi minuti in nosocomio. Durante il tragitto la ragazza alternava momenti di lucidità a ripetuti mancamenti, mentre il militare cercava di tenerla sveglia. La giovane prontamente soccorsa dal personale sanitario, è adesso in buone condizioni da salute.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook