Domenica, 04 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Inchiesta "Reset" nel Cosentino, il conduttore Occhiuzzi resta ai domiciliari
"GRAVITA' INDIZIARIA IMMUTATA"

Inchiesta "Reset" nel Cosentino, il conduttore Occhiuzzi resta ai domiciliari

di

Gravità indiziaria immutata. Il conduttore televisivo e direttore artistico della manifestazione "Moda Mare", Francesco Occhiuzzi, 59 anni, resta agli arresti domiciliari. Lo ha stabilito il Tdl di Catanzaro respingendo il ricorso presentato dall'avvocato Sabrina Mannarino. Il conduttore è indagato per illecita concorrenza aggravata dal metodo mafioso per aver favorito una agenzia di security vicina al clan Muto di Cetraro. Occhiuzzi è coinvolto con altre 202 persone nell'inchiesta Reset condotta nel Cosentino contro le cosche confederate della 'ndrangheta.

Il Tdl di Catanzaro ha confermato inoltre le ordinanze cautelari emesse nei confronti del boss cosentino Roberto Porcaro, della moglie, Silvia Guido e di un altro degli indagati, Andrea Greco, tutti coinvolti nell'inchiesta "Reset" condotta dalla Dda di Catanzaro contro le cosche confederate di Cosenza e Rende.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook