Lunedì, 28 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cosenza, è ripartito questa mattina il servizio di trasporto per persone con disabilità
WELFARE

Cosenza, è ripartito questa mattina il servizio di trasporto per persone con disabilità

Il sindaco Franz Caruso: “Il nostro obiettivo è di realizzare una inclusione sociale vera e concreta”.
“E’ ripartito questa mattina il servizio di trasporto sociale a favore di persone non autosufficienti in condizioni di disabilità grave e gravissima residenti nel Comune di Cosenza”. Lo comunica il sindaco Franz Caruso che sulla problematica era intervenuto personalmente a seguito dei ritardi che si erano registrati nel settore, sollecitando gli uffici competenti a porre in essere gli atti necessari nel più breve tempo possibile.
“E’ stato necessario il mio personale intervento, pretendendo l’attivazione delle procedure d’urgenza, per sbloccare l’impasse che si era creato – prosegue il primo Cittadino - Certo il ritardo si è registrato e le persone in condizione di disabilità insieme alle loro famiglie hanno, in questi mesi di fermo del servizio, sopportato un grave disagio di cui sono veramente rammaricato. Le politiche sociali sono complesse e particolarmente delicate e su di esse ci sarà costante e continua attenzione. A questo proposito ho chiesto chiarimenti anche sul servizio di assistente per l’autonomia nelle scuole primarie, per come segnalatomi proprio questa mattina da una mamma di un bimbo frequentante un nostro istituto scolastico. La sfida che intendiamo vincere è quella di realizzare una vera e concreta inclusione sociale anche attraverso l’eliminazione di barriere ed ostacoli materiali ed immateriali. Certo ci vorrà tempo ma a Cosenza ogni cittadino non dovrà più vivere o subire limitazioni o disagi in funzione del suo stato fisico e psicofisico. In tal senso sarà fondamentale dar seguito anche a quanto previsto dalla Convenzione Internazionale dei Diritti delle persone con disabilità, perseguendo l’obiettivo di garantire loro a “prendere parte su base di eguaglianza alla vita culturale, alla ricreazione, al tempo libero e allo sport””.
“Si tratta di un obiettivo importante ed irrinunciabile – conclude Franz Caruso -  che perseguiremo con determinazione insieme alle associazioni del settore che rappresentano uno strumento vitale di solidarietà e di contrasto al disagio ed all’esclusione”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook