Venerdì, 14 Agosto 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Ministero dei Beni culturali acquisisce il complesso di Santa Chiara a Cosenza
IL PROTOCOLLO

Ministero dei Beni culturali acquisisce il complesso di Santa Chiara a Cosenza

È stato siglato il protocollo d'intesa che consegna il complesso di Santa Chiara di Cosenza, fino ad oggi nella disponibilità dell'agenzia del Demanio e la Provincia, al Mibact: accordo che consente che il complesso venga utilizzato dalla biblioteca civica e dal museo del Fumetto sgravando l'ente provinciale e il consiglio di amministrazione della biblioteca dal pagamento dell'affitto.

Un "passaggio di proprietà" che consentirà di riequilibrare le spese che gravano sulla biblioteca civica.

"Considerato il valore storico, architettonico e culturale, come Ministero - ha spiegato il sottosegretario Annalaura Orrico - lo andiamo ad acquisire attraverso il cosiddetto 'federalismo culturale' e poi con un successivo accordo, lo concederemo in maniera gratuita alla Provincia e alla biblioteca civica, non chiedendo di pagare un affitto e ponendo fine all'indebitamento. Ovviamente la competenza del Mibact si ferma al complesso, perchè la biblioteca ha un CdA composto dall'accademia cosentina, dalla Provincia e dal comune di Cosenza e non può entrare negli affari interni. Avevo promesso a novembre ai cittadini e ai comitati affezionati alla Civica che mi sarei impegnata, per quanto riguarda le competenze del Ministero, ad aiutare il percorso di risoluzione dei problemi economici della Civica e questo è un primo passo. A gennaio abbiamo messo a disposizione un finanziamento di 55 mila euro per restaurare corali della biblioteca civica e questa attività terminerà a novembre".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook