Lunedì, 26 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura “Waiting for Peperoncino Jazz Festival”, verso il gran finale con i Pels e Peppe Voltarelli
L'APPUNTAMENTO

“Waiting for Peperoncino Jazz Festival”, verso il gran finale con i Pels e Peppe Voltarelli

L’itinerario turistico culturale del “Waiting for Peperoncino Jazz Festival” si avvia verso la conclusione. Con ancora viva nei cuori l’emozione di una intensissima “quattro giorni” silana e di un ricco week end ionico nel segno del jazz americano targato “Roseto Jazz”, il festival organizzato dall’associazione culturale Picanto e diretto artisticamente da Sergio Gimigliano è riapprodato sul Tirreno cosentino con l’esibizione di un vero e proprio gigante del jazz internazionale: Jesse Davis.

L'alto sassofonista americano, in compagnia degli Hammond Groovers (il chitarrista Daniele Cordisco, l’organista Antonio Caps e il batterista Elio Coppola), si è esibito a San Nicola Arcella.

Questa sera, sempre grazie alla joint venture con “Un tuffo nel Blues”, all’ora del tramonto (ore 19) farà tappa in un’altra location di San Nicola Arcella: la terrazza sul mare di Villa Crawford, che costituirà lo scenario perfetto per l’esibizione dei Wishlist, affiatato duo composto dal carismatico cantante e chitarrista Marco Trifilio e dal portentoso chitarrista Roy Panebianco. Il progetto nasce dall’omonimo disco, “Wishlist”, a firma di Trifilio e Sergio Gimiglieno e prodotto dalla Picanto Records, che racchiude alcuni tra i brani più conosciuti e amati della storia della musica americana: da “Blowing in the Wind” di Bob Dylan a “Wonderful Tonight” di Eric Clapton, passando per brani di Carole King, Jackson Brown, fino ad arrivare a “Come Together” dei mitici Beatles.

Domani, prima del gran finale in programma giovedì e poi venerdì 11 a Castrovillari, il “Waiting for PJF” farà tappa a Scalea, con il concerto in programma alle 22 nel giardino dell’imponente Villa Giordanelli. Protagonisti sul palco i P.E.L.S. (Pink Elephant Liquor Store), gruppo che ha fatto del blues una vera e propria missione, che si esibirà in anteprima assoluta. Il gruppo prende il nome da un piccolo Store di Los Angeles che negli anni ‘60 ha riempito di ebbrezza i fatiscenti alloggi di Charles Bukowsky. Negli scaffali sonori di questo affascinante Store si trovereranno brani di vere e proprie leggende del blues – da BB. King a Robert Johnson passando per Robben Ford - miscelati con brani originali targati P.E.L.S., che dopo anni di decantazione in barrique, ridistillati dalle mille sonorità dell’eclettica chitarra di Roy Panebianco (Marta High, Marcello Rosa, Daniele Scannapieco), dal grove del basso elettrico di Tony Chiodo (Brunori S.A.S., Alex Britti, Allen Hinds) e dalla ritmica coinvolgente di Domenico Sangiovanni (Amy Comelan, Felice Del Gaudio, Alex Britti), verranno alla luce per la prima volta in occasione di questo grande evento con un ospite speciale: il portentoso pianista e armonicista Paolo Chiaia.

Intanto cresce l’attesa per la prima delle due tappe castrovillaresi del “Waiting for PJF” (realizzata in joint venture con la terza edizione del Premio Castrovillari d’Autore, evento diretto artisticamente da Sasà Calabrese) in programma giovedì alle 21.30 nel suggestivo cortile del Castello Aragonese: di scena il cantautore Peppe Voltarelli.

I concerti dei prossimi giorni, come la maggior parte di quelli rientranti nella programmazione del “Waiting for Peperoncino Jazz Festival”, saranno ad ingresso libero (fino ad esaurimento dei posti disponibili) e si svolgeranno in assoluta sicurezza, con garanzia di distanziamento, uso obbligatorio dei dispositivi di protezione personale e nel rispetto di tutte le norme di contenimento del Covid 19, motivo per cui è altamente consigliabile la prenotazione telefonica chiamando al numero 345/5967532.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook