Domenica, 25 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
COMUNE

Dimessi 8 consiglieri, a Roggiano Gravina nominato un commissario

di
roggiano gravina, Francesca Ponticello, Giuseppina Vano, Ignazio Iacone, Ilenia Addino, Luigi Carlo Bruno, Massimiliano Trotta, Salvatore De Maio, Salvatore Lanzillotti, Tiziana Labrusciano, Cosenza, Calabria, Politica
Roggiano Gravina

Dimessi otto dei tredici consiglieri a Roggiano Gravina, cade anzitempo l'amministrazione a guida Ignazio Iacone. Dopo 1145 giorni naturali e consecutivi s'interrompe il secondo mandato del sindaco in carica. Ciò significa che siamo oltre la metà della legislatura, iniziata il 6 giugno 2016 e che quindi lo stesso Iacone, al momento, non potrà più ricandidarsi.

Intanto, gli otto consiglieri dall'altra parte della barricata - nell'ordine di firma Salvatore De Maio, Luigi Carlo Bruno, Francesca Ponticello, Tiziana Labrusciano, Giuseppina Vano, Ilenia Addino, Massimiliano Trotta e Salvatore Lanzillotti - hanno rassegnato le dimissioni «in maniera irrevocabile, invitando il segretario comunale a trasmettere, senza indugio, l'atto alla Prefettura di Cosenza per gli adempimenti del caso».

Nella missiva si parla di «Dimissioni ultra dimidium», ovvero quelle collettive annunciate dall’articolo 141, comma 1, del Decreto 267/2000, che «non prevedono alcun altro requisito di efficacia se non la presentazione contestuale al protocollo dell’Ente». Le dimissioni di massa sono giunte prendendo atto che «l'attuale situazione politico-amministrativa dell'Ente rende impossibile la prosecuzione del mandato ricevuto dal corpo elettorale; che il sindaco non riscontra più una maggioranza in Consiglio comunale e che si è, di fatto, in una situazione di paralisi. A tal fine «è maturata, nella maggioranza dei consiglieri comunali in carica, la consapevolezza che l'unico rimedio praticabile per salvare le sorti della collettività fossero le dimissioni».

Il prefetto della provincia di Cosenza, Paola Galeone, ha formulato al ministero dell’Interno la proposta di scioglimento del Consiglio comunale e ha nominato la dottoressa Eufemia Tarsia come commissario prefettizio, conferendo alla stessa oltre ai poteri spettanti al Consiglio, anche quelli spettanti al sindaco ed alla giunta comunale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook