Lunedì, 18 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
REGIONALI

Cosenza, la Lega non rinnega Salvini: solo i Granata con Occhiuto

di
regionali calabria 2019, Mario Occhiuto, Matteo Salvini, Maximiliano Granata, Cosenza, Calabria, Politica
Il leader della Lega, Matteo Salvini

Lo strappo di Salvini in Calabria non ha provocato cataclismi interni. Nessuna osservazione, nessun commento ufficiale. Anzi, uno.

Firmato da Maximiliano Granata, presidente dell'associazione “Legalità democratica”, Maximiliano Granata, presidente del Consorzio Valle Crati e amico personale di Occhiuto, nonché fratello di uno dei due consiglieri comunali della Lega, Vincenzo (l'altro è Davide Bruno che aveva preso le distanze dal sindaco già dai tempi della militanza azzurra).

In una nota, Granata “avverte” il capo politico del carroccio: «La base della Lega non è giustizialista». Un concetto ribadito tra le pieghe del documento vergato per sponsorizzare la candidatura del primo cittadino a governatore: «Mario Occhiuto rappresenta il punto più alto di resistenza contro i giustizialisti, quest'ultimi bene incarnati a Cosenza dal maestro Nicola Morra».

L'articolo completo nell'edizione odierna di Cosenza della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook