Sabato, 28 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Scalea, Paravati: "Politica prenda posizione sul rilancio necessario dell’ospedale di Praia a Mare"
COSENZA

Scalea, Paravati: "Politica prenda posizione sul rilancio necessario dell’ospedale di Praia a Mare"

di
ospedale, praia a mare, scalea, Angelo Paravati, Cosenza, Calabria, Politica
Angelo Paravati

“Una politica che si rispetti deve prendere posizione sulla sanità e, per quanto riguarda il nostro territorio, deve prendere posizioni irremovibili sul rilancio necessario dell’Ospedale di Praia a Mare, che finché è stato regolarmente attivo ha costituito presidio fondamentale, come sul potenziamento dei servizi Asp di Scalea, che sulla prevenzione svolgono un ruolo altrettanto fondamentale”. Ad affermarlo in una nota il gruppo “Per Scalea”, rappresentato in consiglio comunale da Angelo Paravati. In pratica, un accorato appello per la sanità territoriale, in vista del prossimo rinnovo del Consiglio regionale della Calabria a seguito della prematura scomparsa della presidente Jole Santelli.

“Un politico che si rispetti - continua la nota - deve impiegare tutto se stesso e tutte le proprie risorse, perché se la politica non sa offrire certezze su un servizio essenziale come la sanità non ha ragione di esistere”. Secondo il gruppo scaleota, infatti, “In queste giornate convulse per la nostra povera Calabria, diffusamente rattristata dalla scomparsa della giovane presidente Jole Santelli, la politica calabrese ha manifestato una situazione di enorme vuoto, sia sotto il profilo della guida istituzionale, sia sotto il profilo dei contenuti offerti al dibattito politico in un momento reso delicato anche da altri motivi di allarme”.

Nella nota si mette, inoltre, in evidenza che “Tra i cittadini, nel mondo reale, incombe la paura verso un virus che rischia di annullare tutte le nostre piccole certezze anche a causa di un sistema sanitario regionale che, purtroppo, certezze non ne ha mai date e non ne dà”. Pertanto, si ritiene che “Di fronte al veloce rincorrersi degli eventi e delle iniziative individuali dettate da fredda ambizione personale, cui inevitabilmente corrisponde un enorme vuoto di contenuti, ci sembra doveroso cominciare a riflettere in maniera seria su quali siano, oggi, le esigenze reali della nostra città, perché su queste esigenze si dovrà costruire un impegno collettivo verso rappresentanze politiche adeguate alla situazione che abbiamo sotto gli occhi. In questo particolare momento, in cui il sistema sanitario sta chiudendo le persone in casa perché non sa offrire né sistemi di diagnosi diffusa, né serie possibilità di cure, è quanto mai evidente come l’esigenza fondamentale manifestata da ogni cittadino verso la politica sia, essenzialmente, quella di avere un sistema sanitario efficiente".

"L’esigenza è particolarmente evidente nel nostro territorio dove i servizi sanitari offerti sono troppe volte distanti, confusionari e insufficienti. Dall’infausta demolizione del sistema sanitario nazionale in favore delle regioni, al continuo smantellamento dei presidi territoriali, per noi è stato tutto un correre al ribasso sulle prestazioni sanitarie, una rinuncia implicita a curare le persone o a rendere disponibili soccorsi efficienti”.

Sulla base di questa consapevolezza, il gruppo “Per Scalea” chiede “sin d’ora a chiunque intenda proporsi come rappresentante politico del nostro territorio in seno al Consiglio regionale di prossima ricostituzione un impegno concreto e reale per la nostra sanità, con una concretezza che passi per prese di posizione nette sugli investimenti da fare sul nostro territorio, verso l’Ospedale di Praia a Mare piuttosto che per le strutture private; una concretezza che passi anche per atti specifici e reali, come la rinuncia preventiva ad ogni privilegio (autisti; assunzioni parentali etc…) e la devoluzione di almeno la metà delle indennità per i nostri servizi sanitari”. Questo “per dare un minimo di dignità alla nostra politica di zona. In mancanza di questo, la politica e i politici di zona non hanno ragione di esistere se non per se stessi”.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook