Martedì, 05 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Acri, salta l’alleanza tra Zanfini e Cofone. A Paola, Perrotta si schiera
AMMINISTRATIVE

Acri, salta l’alleanza tra Zanfini e Cofone. A Paola, Perrotta si schiera

di

In tre dei comuni del Tirreno cosentino che sono stati chiamati al rinnovo dei rispettivi consiglio comunali il 12 giugno si cambierà registro. Non ci sarà nessuna continuità con le amministrazioni precedenti. Se i due sindaci già proclamati a Praia a Mare e Amantea - Antonino De Lorenzo e Vincenzo Pellegrino - rappresentano una pagina nuova per le due comunità, anche a Paola chi vincerà al turno di ballottaggio tra Giovanni Politano ed Emira Ciodaro rappresenterà il cambiamento.
Nella città del Patrono della Calabria, l’ex primo cittadino, Roberto Perrotta, rimasto fuori dal ballottaggio per sole 50 preferenze, cercherà di indirizzare i voti in direzione opposta ai vecchi compagni di viaggio - Maria Pia Serranò e Graziano Di Natale - che sostengono le liste di Giovanni Politano. Perrotta sarebbe intenzionato ad appoggiare Emira Ciodaro. Il “conto” da pagare all’uscente sindaco potrebbe essere per la forzista l’affidamento della presidenza del consiglio alla consigliera Marianna Saragò, eletta in minoranza con Perrotta. Di certo però l’assessore regionale al Turismo Fausto Orsomarso che sostiene Giovanni Politano giocherà le sue carte cercando di persuadere gli esclusi. Le manovre di Orsomarso non sembrano agevoli in considerazione della grossa frattura che si è registrata tra la componente del sindaco uscente e in particolare il Pd. Ma in politica nulla sembra impossibile.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook