Venerdì, 24 Maggio 2019
stampa
Dimensione testo
ECOSISTEMA

Cassano, strage di pesci nel canale: il Wwf lancia l'allarme

di
allarme wwf, Laghi di Sibari, strage di pesci, Leucino Cavuoto, Cosenza, Calabria, Società
Laghi di Sibari

Nei Laghi di Sibari bisogna fare in fretta perché la fauna e la flora marina cominciano a risentire della chiusura ad oltranza delle porte vinciane e del poco travaso d'acqua tra il Mare Jonio e le darsene del complesso.

La scarsa ossigenazione delle acque ha portato allo sviluppo anomalo di alghe e alla moria di pesci e bivalvi. Il micro-ecosistema dei laghi comincia a subire delle ripercussioni importanti. La situazione non è pericolosa né drammatica ma non bisogna mai essere sordi e ciechi ai segnali lanciati dall'ambiente. Bisogna agire ancora più in fretta affinché si risolva il problema e si evitino danni maggiori.

Sul caso è intervenuto anche Leucino Cavuoto, referente del Wwf Calabria Citra. «Abbiamo effettuato un giro di ricognizione ai Laghi - ha raccontato - insieme a chi oggi se ne sta prendendo cura di questi luoghi che per tutti rappresentano una risorsa, ma per le condizioni in cui versano rischiano di diventare una emergenza».

L'articolo completo sulla gazzetta del Sud - edizione di Cosenza in edicola. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook