Martedì, 17 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
L'APPUNTAMENTO

Solidarietà e accoglienza, il console marocchino a Cosenza

Il console generale del Regno del Marocco del consolato di Napoli e di tutto il Sud d'Italia, Rachid Daidai, ha voluto ringraziare personalmente l'amministrazione comunale di Cosenza per la vicinanza manifestata al piccolo Rayar, bimbo di origine marocchina aggredito giorni fa in via Macallè.

L'alto funzionario, riporta la Gazzetta del Sud in edicola, ieri è stato accolto a Palazzo dei Bruzi insieme al bambino e al suo papà, Bouazza, oltre che a Ahmed Berraou, presidente Daawa.odv di Cosenza, e alla vicepresidente dell'associazione. Una visita diplomatica nel corso della quale il console ha tenuto a ringraziare l'intera città di Cosenza, con il suo sindaco, «per la solidarietà e l'accoglienza nei confronti delle comunità straniere e nello specifico di quella marocchina».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook