Mercoledì, 25 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Castrovillari, i classici latini conquistano i ragazzi
SCUOLA

Castrovillari, i classici latini conquistano i ragazzi

Al “Mattei” premiati i migliori lavori degli studenti dei licei del Cosentino con l’“Incusa di Sibari”

Lo scientifico “Mattei” di Castrovillari ha aperto le sue porte ai licei del Cosentino ospitando la cerimonia di consegna del premio “Incusa di Sibari”, promosso dalla sezione castrovillarese dell’Associazione italiana di Cultura classica, in occasione della Giornata Mondiale della Lingua Latina, patrocinata dall’Unesco e dal Ministero dei Beni culturali. Per questa manifestazione culturale l’Aicc è stata insignita con medaglia d’oro dal presidente Sergio Mattarella.

La manifestazione di Castrovillari è stata aperta dalla professoressa Maria Lucilla Aprile, vicepresidente dell’associazione, che ha ricordato come l’Aicc da 36 anni anima il dibattito culturale del territorio, promuovendo iniziative di grande spessore culturale rivolte soprattutto agli studenti. Il dirigente scolastico del “Mattei”, Bruno Barreca, ha sottolineando l’importanza per il mondo della scuola di tali eventi, che contribuiscono alla crescita culturale e umana degli studenti. Un prezioso contributo all’evento è stato dato dal professor Mario Bozzo, già docente di italiano e latino al “Telesio” di Cosenza, nonché fondatore del prestigioso Premio internazionale della Cultura Mediterranea, che, nella sua brillante relazione, su “L’attualità dei classici”, richiamando l’attenzione su alcuni autori classici. In chiusura, il professor Leonardo Di Vasto, presidente dell’Aicc di Castrovillari, con la sua lectio magistralis su “Il potere e gli intellettuali nella Roma imperiale”. Alla manifestazione hanno preso parte i licei di Castrovillari, Cassano, Trebisacce, Spezzano, Praia a Mare e Corigliano. Gli alunni, coordinati dai loro docenti di latino, hanno preparato elaborati concernenti tematiche significative del mondo latino come l’amore, il viaggio e la natura. I migliori lavori di ogni scuola hanno ricevuto lo statere di Sibari, riprodotto dall’orafo castrovillarese Francesco Scriva.

I lavori sono stati scelti dalla giuria presieduta dal professor Bozzo e composta da Maria Clara Donato, già docente di italiano e latino al “Mattei”, e Giuseppe Russo, ricercatore e apprezzato storico, entrambi membri del direttivo dell’Aicc. I lavori premiati sono stati realizzati da: Angelo Bruno del classico “Moro” di Praia a Mare (seguito dalla professoressa Annamaria Barbiero); Francesca De Giovanni dello scientifico “Bachelet” di Spezzano Albanese (seguita dalla professoressa Anna Scola); Antonio Galizia e Matilde Saraceni del classico “Garibaldi” di Castrovillari (seguiti dalle professoresse Angela Lo Passo e Simona Maffia); la classe II A del classico Alessi di Thurii di Trebisacce (con la professoressa Giusy Covelli); Maria Francesca Perciaccante del classico “Erodoto di Thurii” di Cassano (seguita dalla professoressa Giovanna Aloia); la classe III A del classico “Colosimo” di Corigliano con gli alunni Alessia M. Antonietta Sammarro, Fabiana Montalto, Giuseppe Salerno, Franco Straface, Gaetano Miele e Giovanni Elmo (seguiti dalla professoressa Katia Tinari); Emmanuel Pio Pastore ed Ester Pia Pignataro dello scientifico “Mattei” di Castrovillari (seguiti dalla professoressa Milena Filomia).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook