Lunedì, 21 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
SERIE C

Il Rende non si ferma, batte anche il Rieti e resta secondo

di

Rende 2 Rieti 1

Marcatori: 40’ pt Awua, 23’ st (rig.) Vivacqua, 25’ Gondo.

Rende: Savelloni 6 (28’ st Borsellini 6), Germinio 5,5, Maddaloni 6,5, Blaze 6, Viteritti 6,5, Cipolla 6, Awua 6,5, Calvanese 6, Laaribi 6 (16’ st Godano 6), Rossini 6,5, Vivacqua 6,5. All.: Modesto.

Rieti: Costa 6, Delli Carri 5,5, Gualtieri 6 (40’ st Criscuolo sv), Gallifuoco 5, Soares Dabo 5,5 (26’ st Venancio 5,5), Diarra 5,5 (19’ st Cericola 5,5), Palma 5,5, Konatè 6 (27’ st Todorov 5,5), Maistro 6,5, Vasileiou 5, Gondo 6,5. All.: Chéu.

Arbitro: Clerico di Torino 5.

Note: spettatori: 317 (per un incasso di 1.075 euro). Espulso Germinio al 17’. Ammoniti: Cipolla, Germinio, Costa, Maddaloni, Palma, Venancio. Angoli: 2-2. Recupero: 0’; 5’.

Vittoria doveva essere, vittoria è stata. Il Rende supera l’ostacolo Rieti (2-1), non senza soffrire, e consolida il secondo posto. 

La Juve Stabia gioca un altro sport, ma a dominare tra i “terrestri” ci sono i ragazzi del patron Coscarella. Determinanti i gol, uno per tempo, siglati da Awua e Vivacqua (rigore). In mezzo c’è anche il “rosso” discutibile di Germinio.

Così come non convince la concessione del penalty del momentaneo 2-0. Solo per il tabellino e per gli esteti del calcio la rovesciata irresistibile di Gondo che illude gli ospiti ma non raddrizza l’incontro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook