Mercoledì, 22 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Cosenza ancora con il mal d'attacco. Tiritiello è il bomber di scorta
SERIE B

Cosenza ancora con il mal d'attacco. Tiritiello è il bomber di scorta

Il giorno dopo il pari con il Vicenza, il Cosenza ha svolto un lavoro di scarico in palestra. Ben Lhassine Kone e Adrian Petre hanno seguito un programma personalizzato incentrato su cure e riatletizzazione. Oggi i rossoblù effettueranno una seduta pomeridiana. Intanto dall'esterno si esalta il "bomber di scorta" Tiritiello, mentre resta il problema dell'attacco. La mole di occasioni prodotte, soprattutto per una squadra che deve salvare la pellaccia come quella rossolbù, è soddisfacente. Peccato che il reparto offensivo faccia una fatica tremenda a trovare il pertugio giusto. A Vicenza, se ancora ce ne fosse bisogno, si è avuta l’ennesima riprova dell’assenza di uno stoccatore negli ultimi venti metri. Manca come il pane il cinismo di Rivière e Asencio. Nessuno degli eredi, al momento, ha mantenuto le aspettative. Gliozzi, Petre, Borrelli e Sacko – gli elementi del reparto avanzato impiegati nel ruolo di prima punta –, insieme, hanno segnato meno gol del difensore Tiritiello (già a quota due, dopo aver strozzato in gola l’urlo della vittoria ai giocatori della Spal ha fatto altrettanto con i vicentini). E poi c'è anche un Paez, che spaccava le partite, da ritrovare. Senza ansia, ma con il lavoro si possono trovare le risposte.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook