Venerdì, 09 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Il Cosenza sceglie Viali per la panchina
SERIE B

Il Cosenza sceglie Viali per la panchina

di
Sarà il tecnico lombardo a sostituire l’esonerato Dionigi alla guida dei rossoblù

Si è arrovellato le meningi come è solito fare ma dopo ore di interminabili riflessioni, proverbiali per il club di via degli Stadi da quando Eugenio Guarascio è il numero uno, ma alla fine la fumata bianca anche questa volta sta per essere partorita. William Viali rileverà Davide Dionigi sulla panchina del Cosenza, salvo cataclismi che comunque non dovrebbero esserci nel corso dell’ultimo colloquio tra le parti.
Toccherà a lui, dunque, portare in salvo la barca anche in questo caso. Ripartendo dagli undici punti conquistati in altrettante giornate da Davide Dionigi. Il primo ostacolo da superare si chiama Pisa. Ed è subito una prova verità. I nerazzurri hanno gli stessi punti in classifica del Cosenza ma sono reduci da un periodo opposto a quello vissuto dai silani: nelle ultime cinque partite, Luca D’Angelo ha ottenuto tre pareggi e due vittorie. In poche ore, Viali dovrà sviluppare il piano perfetto per superare la prima prova.

Dimissioni

Il tecnico nato a Vaprio d’Adda, 48 anni il prossimo 14 novembre, è svincolato da giugno, quando ha dato le dimissioni dal Cesena in seguito alla sconfitta maturata nel primo turno playoff della fase nazionale di serie C contro il Monopoli. Viali aveva concluso il campionato regolare al terzo posto in classifica, al termine di un percorso di due anni e mezzo, cominciato a gennaio 2020 quando ha sostituito Francesco Modesto. Nei suoi primi mesi bianconeri, l’allenatore bergamasco ha condotto la squadra al tredicesimo posto.
Nella seconda esperienza, è stato eliminato dal Matelica nel secondo turno playoff dopo aver conseguito il settimo posto finale nel proprio girone di serie C.

Curriculum

La sua seconda vita professionale è cominciata nel 2010 quando ha assunto l’incarico del Fiorenzuola, in serie D. Successivamente ha allenato gli Allievi Nazionali del Parma prima di trasferirsi al Piacenza con cui ha vinto il campionato di Eccellenza nel 2013. Sulla panchina dei biancorossi è rimasto anche nella stagione successiva sebbene per un periodo sia stato sollevato dall’incarico e sostituito da Roberto Venturato. Ha chiuso poi la stagione al terzo posto nel torneo di serie D e nella stagione successiva ha ereditato da Arnaldo Franzini la panchina del Pro Piacenza, club con il quale ha raggiunto la salvezza in Lega Pro.
Dopo l’esperienza amara, culminata con l’esonero, alla guida del Sudtirol, a dicembre 2017 ha assunto l’incarico di guida tecnica del Cuneo, con il quale ha ottenuto la salvezza superando ai playout il Gavorrano. L’ultima esperienza prima del Cesena è quella al Novara, club nel quale nel 2018 è subentrato a Domenico Di Carlo e con cui ha conquistato i playoff dopo essere stato precedentemente esonerato durante la stagione.
Da calciatore ha accumulato più di 500 gettoni di presenza tra i professionisti, vestendo tra le altre le maglie di Atalanta, Lecce, Venezia, Perugia, Palermo e Fiorentina.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook