Mercoledì, 08 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Il Cosenza strappa un punto al Benevento ma resta in fondo alla classifica
SERIE B

Il Cosenza strappa un punto al Benevento ma resta in fondo alla classifica

di

Cosenza-Benevento 1-1

Marcatori: 31’ pt (rig.) Ciano, 44’ st Vaisanen.
COSENZA (4-4-2): Micai 6; Rispoli 5 (32’ st Zilli sv), Vaisanen 6,5, Meroni 6, Martino 5 (11’ st La Vardera 6); Kornvig 5 (25’ st D’Urso 6,5), Voca 5,5, Brescianini 5 (11’ st Merola 6), Florenzi 6; Nasti 5,5, Larrivey 5 (32’ st Cortinovis sv). All.: Viali.
BENEVENTO (4-3-2-1): Paleari 6; El Kaouakibi 6, Glik 6, Veseli 6, Foulon 5,5; Koutsoupias 6,5 (37’ st Kubica sv), Schiattarella 6,5 Karic 5,5 (48’ st Forte sv); Improta 5,5, Ciano 7 (36’ st Farias sv); La Gumina 5,5 (25’ st Simy 5,5). All.: Cannavaro.
ARBITRO: Camplone di Pescara 6.
NOTE. Spettatori: 2.363 (139 da Benevento) per un incasso totale di 18.674 euro. Ammoniti: Foulon, Nasti, Meroni, Voca, La Vardera. Angoli: 7-8. Recupero. 2’; 5’.

Il Cosenza strappa soltanto un punto con il Benevento e non cambia la sua condizione in classifica. Per come si era messa la sfida, in un “Marulla” deserto, il pareggio ottenuto in extremis consente di interrompere la striscia negativa di tre sconfitte maturata prima della sosta. Serve ben altro però per competere per la salvezza.
Cronaca. Viali sorprende in avvio. A centrocampo giocano contemporaneamente Kornvig, Voca, Brescianini e Florenzi.
Dopo un tentativo di Voca bloccato da Paleari, al 22’ ci prova La Gumina ma il diagonale dell’attaccante termina tra le braccia di Micai.
La gara è bloccata. Nessuna delle due squadre dà l’impressione di voler affondare con decisione ma al 29’ Martino intercetta con il braccio il cross di Ciano sul lato sinistro dell’area di rigore. Camplone assegna immediatamente il calcio di rigore che lo stesso numero 28 trasforma calciando centralmente.
Benevento insidioso pure al 35’ con un tiro angolato che Micai devia in angolo.
Nel secondo tempo, il Cosenza si è reso pericoloso per la prima volta al 9’ quando su un cross errato di Martino, il pallone si è infranto contro il legno della porta di Paleari. Sull’angolo successivo, il portiere ospite si è ritrovato tra le braccia il colpo di testa di Meroni.
Il match resta noioso, i silani faticano ad incidere e il Benevento ci prova anche con Schiattarella (30’) sugli sviluppi di un angolo.
Il Cosenza nel finale guadagna campo e trova il pareggio con Vaisanen. Merola spizzica all’altezza del primo palo, Vaisanen irrompe sul secondo palo e piazza la zampata dell’1-1. L’ultimo guizzo è del Benevento ma Micai risponde a Farias.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook