Martedì, 07 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Il Cosenza tenta il tutto per tutto a Modena
SERIE B

Il Cosenza tenta il tutto per tutto a Modena

di
La squadra silana non vince da sette giornate e non può concedersi altri passi falsi per non rendere la situazione irrimediabile

Sette giornate senza vittoria rappresentano la serie negativa più lunga attualmente in corso nel campionato cadetto. Questo dato è la fotografia del momento negativo del Cosenza che a Modena proverà ad espugnare la Ghirlandina, qualcosa che non è mai avvenuta prima d’ora. Servirà però una prestazione molto migliore rispetto a quella con il Benevento. Non mancherà la spinta dei tifosi: in 672 seguiranno la squadra.

Viali in settimana ha registrato altri due arrivi (Finotto e Marras). Il calciomercato porterà ulteriori innesti da qui alla fine ma per il momento al “Braglia” il Cosenza è chiamato a fare una prestazione “completa” con la rosa che ha a disposizione. La classifica non concede troppe distrazioni e fino a questo momento i rossoblu se ne sono concesse troppe. Svagatezza che è costata molto cara pure domenica scorsa al “Marulla”.

«Il nostro obiettivo – ha detto Viali – è provare a vincere ma per farlo dobbiamo evitare di essere autolesionisti. Non è concepibile prendere gol per errori nostri. Dobbiamo cambiare registro. Contro il Modena, per questa ragione, voglio vedere una squadra arrabbiata, recuperando quei punti che non siamo riusciti ad ottenere contro il Benevento. L’organico ha bisogno ancora di un terzino sinistro e un centrocampista. Il resto sarà dettato anche dalle uscite e dunque dai discorsi numerici. Non avremo ancora a disposizione Calò, che contiamo di riavere pienamente dalla prossima settimana». Poi sull’avversario: «Il Modena sta bene da un punto di vista psicologico. In organico hanno giocatori di enorme qualità in grado di incidere negli ultimi metri. Uno di questi è sicuramente Luca Tremolada».
Occhio all’ex. Già, proprio l’ex di turno è uno dei giocatori “differenziali” per la squadra di Tesser. Il trequartista milanese finora ha fornito 8 assist in questa prima parte di campionato. Nessuno ha accumulato uno stesso dato. Tremolada, in campo nell’ultima mezz’ora nella sfida esterna con il Frosinone, dovrebbe tornare adesso dal primo minuto contro la sua ex squadra.

Coesione. I gruppi delle curve Sud e Nord nelle scorse ore hanno diffuso un comunicato congiunto di contestazione al presidente Eugenio Guarascio programmando per venerdì 27 gennaio alle 18 una protesta che avrà luogo in piazza Bilotti. «La misura adesso è colma. La nostra socialità vale molto di più degli interessi personali di società per azioni che lucrano sulla passione dei tifosi. Deve finire l’atteggiamento di arroganza di Guarascio, che minaccia con Daspo societari e multe chiunque osi contestarlo legittimamente. Intendiamo farci sentire per le strade della città. Cosenza e la sua gente meritano rispetto. Pretendiamo un cambio di rotta ed una gestione diversa del Cosenza».

Programma. La Lega di B ha comunicato il programma del periodo compreso tra la 7ª e la 12ª giornata del girone di ritorno. Il Cosenza scenderà in campo sabato 25 febbraio alle 14 in casa del Como. Nel turno infrasettimanale, sarà poi impegnato nel derby con la Reggina, tre giorni più tardi, martedì alle 20.30. Il campionato silano proseguirà successivamente con il posticipo di lunedì 6 marzo contro il Genoa (ore 20.30). Domenica 12 febbraio alle 16.15 al “Marulla” arriverà invece la Spal. Sei giorni più tardi (sabato 18 marzo), esame in casa del Frosinone (ore 14). L’1 aprile, infine, il Cosenza (anche in questo caso fischio d’inizio alle 14) tenterà di evitare di incassare uno “scherzetto” dal Pisa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook