Mercoledì, 08 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Il Cosenza non riesce a svoltare: Viali rischia grosso
SERIE B

Il Cosenza non riesce a svoltare: Viali rischia grosso

di
Due partite interne consecutive all’orizzonte per i rossoblù sempre ultimi. Alle 12 incontro al Comune tra sindaco, club e tifosi

Da sei punti ad uno. Il confronto con le prime due giornate del girone d’andata è impietoso. La squadra di William Viali adesso potrà contare su un doppio turno casalingo per migliorare la situazione e firmare i punti necessari a raggiungere quantomeno i playout. Contro Parma e Ternana, due sfide che certamente non si preannunciano come semplici, i silani difficilmente potranno contare su un’importante cornice di pubblico. Saranno però due gare fondamentali per capire il futuro perché se non dovesse arrivare almeno un successo in queste due, la corsa salvezza si farà sempre più complicata.
La partita di sabato pomeriggio contro i parmigiani rappresenta un bivio importante pure per Viali. Il tecnico milanese non è riuscito ad incidere dopo il suo arrivo. Un solo punto nelle ultime cinque e le prime riflessioni già cominciate in via degli Stadi. Il match contro la squadra di Fabio Pecchia potrebbe diventare l’ultima biglia a sua disposizione per evitare di terminare anzitempo la sua prima esperienza in Serie B.
Da questo punto di vista, l’appuntamento contro la compagine ducale ricorda quella con il Frosinone del girone d’andata quando a Davide Dionigi è stato permesso di accomodarsi per l’ultima volta contro la capolista. Il Parma, settimo, è un altro avversario particolarmente ostico.
L’allenatore ex Cesena deve indovinare il disegno tattico corretto per imbrigliare i gialloblù e provare a spezzare l’astinenza offensiva. I cambi provati nelle partite recenti per il momento non hanno cambiato l’inerzia di una stagione che da ottobre in poi è diventata tremendamente complicata. Neppure Zilli ha saputo sfruttare la sua seconda chance dal primo minuto di questo campionato.

Mercato

Oggi diventerà ufficiale la separazione da Enrico Brignola. Il calciatore di Caserta lascerà il Cosenza per trasferirsi al Catanzaro. Sabato scorso al “Braglia” di Modena ha giocato i suoi ultimi minuti con la casacca silana, una esperienza che termina con 21 partite e due reti.
Il mercato rimane ancora al centro dell’agenda del ds Gemmi. Sono ancora varie le operazioni da chiudere prima della fine del calciomercato. L’uscita di Brignola dovrebbe rendere più pressante l’ingresso di un attaccante in grado di dare maggiore incisività all’attacco. Nelle ultime cinque, il Cosenza ha siglato soltanto due reti (uno su calcio piazzato), chiudendo all’asciutto in tre circostanze. La squadra intanto ieri pomeriggio ha ripreso gli allenamenti al “Del Morgine”. Oggi è in programma una doppia seduta.

Incontro

Questa mattina alle ore 12, a Palazzo dei Bruzi, si terrà l’incontro tra il sindaco Caruso, il presidente Guarascio, alcuni primi cittadini dei comuni della provincia e una rappresentanza di tifosi. Tuttavia, gli “Ultrà Cosenza 1978 Curva Sud” hanno già fatto sapere che non saranno presenti all’appuntamento. La settimana proseguirà invece venerdì con la protesta dei sostenitori silani che avrà luogo alle 18.30 in piazza Bilotti. Il clima rimane caldo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook