Venerdì, 01 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Cosenza, la protesta dei lavoratori della “Santa Lucia” sa di ultimatum FOTO

Cosenza, la protesta dei lavoratori della “Santa Lucia” sa di ultimatum FOTO

di

Una flebile speranza per i dipendenti della clinica Santa Lucia dopo la protesta attuata ieri mattina davanti alla sede Asp di viale Alimena. Il commissario Antonello Graziano, che si è insediato da pochi giorni, si è impegnato a fare un passaggio per verificare se il decreto 11/2022 (prevede che le aziende prive di accreditamento possano garantire ugualmente le prestazioni in attesa dell’ok della Regione) si possa applicare alla Casa di cura di viale Trieste. Se le risposte dovessero essere negative, come hanno sottolineato il segretario della Cgil cosentina, Umberto Calabrone, ed Enzo Paolini, nella veste di legale della clinica, sindacato e lavoratori si autoconvocheranno alzando il tiro della protesta. Il sit-in di ieri mattina è stato promosso dalla Camera del Lavoro di piazza della Vittoria.

La vicenda

Di recente se ne è fatto carico pure il capogruppo in Consiglio regionale di “De Magistris Presidente”, Ferdinando Laghi. La clinica Santa Lucia malgrado sia in regola con le autorizzazioni regionali prescritte e svolga un’attività tanto delicata quanto apprezzata in ambito sanitario, rischia di chiudere per il blocco amministrativo messo in atto nei suoi confronti dalla stessa Asp cosentina per motivi che a quanto pare e per come pubblicamente denunciato dai responsabili della struttura non si conoscono. I lavoratori intanto sono in cassa integrazione. E ieri mattina davanti all’Asp hanno espresso insieme ai loro familiari tutto il malessere causato da una situazione del genere.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook