Domenica, 17 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Foto Politica Sanità e alluvione, Boccia inizia da Cosenza il suo tour in Calabria: a Catanzaro conferenza Stato-Regioni

Sanità e alluvione, Boccia inizia da Cosenza il suo tour in Calabria: a Catanzaro conferenza Stato-Regioni

di

Una visita attesa. E gradita. È stato il sindaco, Mario Occhiuto, ad accogliere il ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia, all'ingresso del costruendo ospedale militare da campo nell'area di Vagliolise, a Cosenza. Presente anche il presidente facente funzioni della Giunta regionale, Nino Spirlì, che accompagnerà Boccia pure a Crotone.

La struttura, verso la quale l'esponente di governo ha espresso compiacimento, ospiterà 40 posti letto (di cui 4 di terapia sub-intensiva e tre di intensiva), laboratori radiologici e di analisi, laboratorio per la processazione dei tamponi e aree destinate all'esecuzione dei test rapidi e molecolari e alla somministrazione del vaccino antinfluenzale.

"Siamo grati all'Esercito per quello che sta facendo -  ha detto Occhiuto - e al Governo per l'interessamento mostrato nei confronti della città". Boccia si è fermato a colloquio con il personale militare operante chiedendo anche una serie di cose sul funzionamento della struttura. Il ministro ha confermato l'impegno e l'attenzione del governo guidato da Giuseppe Conte nei riguardi della Calabria come conferma la circostanza che la conferenza Stato-Regioni prevista oggi si svolgerà in collegamento con il resto del Paese da Catanzaro.

L'ospedale da campo vede un impegno sinergico tra le Forze armate - è tra i più grandi operanti in Italia - della Protezione civile regionale, della Croce Rossa Italiana e dell'Azienda sanitaria provinciale che insieme all'Azienda Ospedaliera offrirà tutto il supporto necessario. La struttura sanitaria avrà per la comunità un costo zero e servirà a far respirare l'Ospedale dell'Annunziata di Cosenza, dove i reparti sono ormai pieni ed il Pronto soccorso affollato di pazienti in attesa di ricovero.

"Questa non è la soluzione per la sanità calabrese, ma è la soluzione per l'emergenza acuta per una provincia come quella di Cosenza" ha detto Boccia. Il ministro si recherà poi a Crotone per un sopralluogo sulle zone colpite dal maltempo nei giorni scorsi e, infine, dalla Cittadella regionale a Catanzaro presiederà la riunione della Conferenza Stato-Regioni. "Abbiamo fatto il punto della situazione - ha aggiunto il ministro - e questo ospedale da campo mette in sicurezza un'intera area e Cosenza aveva bisogno dell'aiuto dello Stato".

Boccia si è anche soffermato sui problemi legati al commissariamento della sanità calabrese: "Il commissario ad acta non deve diventare una figura mitologica e farà il ripianatone di disavanzi che meriteranno di essere passati sotto la lente di ingrandimento. Ma oggi bisogna occuparsi di posti letto, tamponi e sicurezza sanitaria".

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook