Domenica, 03 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Foto Sport Il Cosenza interrompe l'emorragia interna: Brescia bloccato sull' 0-0. Pari anche nei “rossi”

Il Cosenza interrompe l'emorragia interna: Brescia bloccato sull' 0-0. Pari anche nei “rossi”

di

Cosenza-Brescia 0-0

Cosenza: Matosevic 75; Hristov 6,5, Rigione 6,5, Vaisanen 6; Situm 6, Ndoj 5,5, Palmiero 5,5 (21’ st Carraro 6), Kongolo 6 (22’ st Voca 6); Liotti 5 (7’ st Di Pardo 6,5); Caso 6 (35’ st Boultam sv), Laura 6,5 (36’ st Larrivey sv). All.: Occhiuzzi. 

Brescia: Joronen 6, Sabelli 6, Adorni 4, Cistana 6, Pajac 5,5; Bertagnoli sv (8’ pt Mangraviti 6), Van de Looi 6,5 (35’ st Jagiello sv); Tramoni 6 (21’ st Palacio 6,5); Leris 6,5 (35’ st Proia sv), Ayè 5,5 (1’ st Moreo 6). All.: Inzaghi.

Arbitro: Aureliano di Bologna 4,5.

Note: espulsi al 4’ pt Adorni e al 33’ pt Ndoj (doppia ammonizione). Ammoniti: Caso, Proia, Carraro. Angoli: 5-5. Recupero: 2’; 5’.  

Pari in tutto tra Cosenza e Brescia. Uno 0-0 che interrompe la striscia negativa interna del Cosenza che durava da novembre. Non male i nuovi acquisti (su tutti l'attaccante Laura, frizzante soprattutto all'inizio di entrambe le frazioni, e Di Pardo) che hanno dato entusiasmo e un po' di brio alla manovra del Cosenza. Rossoblù che dopo 4' sono già in superiorità numerica grazie all'ingenuità di Adorni che stende Laura e si fa sventolare il rosso sotto il naso. Un episodio che incoraggia i silani fino a quando la situazione non viene riequilibrata dall'arbitro che ammonisce per la seconda volta - con troppa fretta, Ndoj, che si era limitato a strappare la palla all'avversario in scivolata (33'). Poco prima, Laura aveva avuto una grande chance scartando il portiere ma perdendo il tempo e non calciando in porta. Nella ripresa, invece, è Matosevic a salvare sul nuovo entrato Palacio. Pari e patta, dunque. In tutto.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook