Martedì, 05 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Foto Sport Cosenza, col Vicenza la notte dei miracoli per scacciare le paure. Niente Tribuna "Rao"

Cosenza, col Vicenza la notte dei miracoli per scacciare le paure. Niente Tribuna "Rao"

C'è un solo modo per strappare il biglietto per il quinto viaggio di fila in cadetteria: vincere. Alternativa non ce n'è per il Cosenza di Bisoli. Con un risultato diverso a restare a galla sarebbe il Vicenza di Baldini, costretto a difendere il tormentatissimo 1-0 dell'andata. Non sono mancate le polemiche ambientali e arbitrali. Il ché ha reso la vigilia del ritorno playout incandescente. Il pubblico di Cosenza, come sempre, risponderà "presente": presentissimo. Anche senza la Tribuna Rao (parare negativo della Commissione di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo), ci sarà il pienone. Quasi ventimila anime che palpiteranno per i lupi, a caccia di una nuova impresa-salvezza. Domani alle 20,30 si conoscerà la verità.

Probabile formazione

Fatta eccezione per Reda Boultam, che si è infortunato nella partita d'andata dei playout a Vicenza, e per i lungodegenti storici, Bisoli avrà a disposizione tutti i giocatori con cui ha scelto di giocarsi il tutto per tutto da quando ha messo piede a Cosenza. Incluso Millico, ormai ristabilito e pronto a scendere in campo a partita in corso. Torna a disposizione anche il gioiellino Florenzi. Davanti, logicamente, il tandem Caso-Larrivey.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook