Domenica, 25 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Foto Sport Il Cosenza si salva contro il Sudtirol grazie al capolavoro del “baby” Kornvig

Il Cosenza si salva contro il Sudtirol grazie al capolavoro del “baby” Kornvig

Sudtirol-Cosenza 1-1

Marcatori: 22’ pt Rover, 32’ st Kornvig. 

Sudtirol: Poluzzi 6; Berra 6, Zaro 6, Masiello 6,5, D’Orazio 6; De Col 6,5 (19’ st Schiavone 5,5), Tait 6 (31’ st Crociata sv), Nicolussi Caviglia 5,5 (44’ st Capone sv), Rover 7,5 (44’ st Certo sv); Odogwu 6,5, Mazzocchi 6,5 (19’ st Casiraghi 5,5). All.: Bisoli.

Cosenza: Matosevic 6; Rispoli 5, Rigione 6, Meroni 6, Martino 5,5 (18’ st Gozzi 5,5); Voca 5,5 (18’ st Calò 6), Brescianini 5 (31’ st Kornvig 7); Brignola 5,5, Merola 6,5, D’Urso 5 (18’ st Zilli 6); Butic 5,5 (31’ Șt Larrivey sv). All.: Dionigi.

Arbitro: Miele di Nola 6.

Note. Ammoniti: Voca, Zaro, Tait, Crociata. Angoli: 6-1. Recupero: 0’; 4’.

C'è voluta una perla di Kornvig per regalare una pausa di campionato senza troppi affanni al Cosenza di Dionigi. Il giovane centrocampista scuola Spezia, ultimo acquisto del mercato estivo firmato Gemmi, toglie le castagne dal fuoco ai rossoblù con un gol capolavoro a pochi secondi dall'ingresso in campo. Perché si era messa male anche a Bolzano, contro un Sudtirol che per un tempo aveva menato le danze passando meritatamente in vantaggio con la conclusione dell'incontenibile Rover non trattenuta da Matosevic (il portiere ha avuto modo di rifarsi in un paio di circostanze). Tutto sommato, un pari corretto.

© Riproduzione riservata

TAG:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook