Martedì, 25 Settembre 2018
COSENZA

Schifani, la parola 'ndrangheta cadrà in disuso

'ndrangheta, schifani, Cosenza, Calabria, Archivio
renato schifani

''Il grave problema del dualismo dell'economia italiana tra il settentrione e il meridione si può e si deve superare sconfiggendo l'inadeguatezza". Così il presidente del Senato, Renato Schifani, in un convegno a Cosenza  su "Riordino degli Enti locali per la ripresa della Nazione". "Troppi ragazzi meritevoli abbandonano il sud, per cercare altrove opportunità di lavoro, spesso superando i confini nazionali. Ma omertà non significa essere mafiosi, vuole dire che chi subisce un torto preferisce non denunciare, chi ha visto preferisce tacere. E questo è un comportamento che certamente non può essere condivisibile; l'indifferenza non aiuta a progredire ma, per fortuna - ha aggiunto - la terra calabra è piena di risorse ma anche di gente 'sana' e senza paura. Oggi in Calabria numerose associazioni e tanti cittadini hanno compreso e operano con coraggio e cominciano a denunciare; è questo il modo più giusto per ribellarsi alla criminalità organizzata e per sconfiggere ogni forma di illegalità. Queste associazioni, questi uomini e queste donne, costituiscono la garanzia di un futuro dove la parola 'ndrangheta sara' relegata tra quelle ormai in disuso. A tutta questa gente che opera per la libertà della propria regione va il mio grato riconoscimento, il mio grazie sincero e un forte incoraggiamento ad andare avanti in una battaglia di civiltà e libertà dall'oppressione che frena ogni forma di crescita e di sviluppo. Lo Stato è e sarà sempre al loro fianco". "Da uomo del sud seguo con molto interresse quanto sta avvenendo in Calabria. Questa regione sta scommettendo sulle riforme, sulla legalità. E' un modello - ha aggiunto - da guardare con molto interesse. Io tifo perché la Calabria ce la possa fare". (ANSA).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X