Giovedì, 20 Settembre 2018
UNICAL

Confermato stato di agitazione
per tecnici e amministrativi

Confermato lo stato di agitazione del personale tecnico-amministrativo e di biblioteca dell’Università della Calabria proclamato da CGIL,CISL, UIL, CISAL, UBS, SNALS e RSU contro il decreto emanato dal rettore Latorre il 31 ottobre scorso  con cui è stato assegnato il personale ai nuovi dipartimenti sulla base della riorganizzazione degli uffici, una riorganizzazione – denunciano fatta “senza alcun criterio oggettivo e non calibrata su un progetto culturale e scientifico”. Alcuni dipendenti con competenze e professionalità acquisite nel tempo non compaiono nell’elenco dei nuovi incarichi, cosi come – continuano i sindacati – nessuna unità compare nella dotazione del centro residenziale  nonostante lo stesso risulti carente di figure. Altro questione spinosa il fatto che il personale sia stato contattato direttamente dal direttore generale superando e scavalcando il sindacato, quindi senza mediazione, un fatto grave a cui si aggiunge, proseguono i sindacati un’altra anomalia: il decreto di assegnazione è stato firmato dal rettore e non dal direttore generale come prevede lo statuto.  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook