Giovedì, 20 Settembre 2018
TRASPORTI

Autolinee private
sciopero ad oltranza

autisti, cosenza, protesta, Cosenza, Calabria, Archivio
foro gazzetta del sud

Corsie deserte pulmann fermi, autostazione a Cosenza vuota di pendolari. La città dei bruzi paralizzata dallo sciopero degli autisti delle aziende di trasporto privato. Duemilacinquecento gli addetti in Calabria. Volti preoccupati, padri di famiglia, per lo più monoreddito che chiedono il pagamento delle spettanze arretrate. Il problema delle scadenze e della quotidianità che pesa. Da tre mesi non ricevono lo stipendio e – secondo qunato denuncia il sindacato- ci sarebbe un provvedimento della Regione che annuncia ulteriori tagli e che avrebbe come conseguenza la mancata erogazione di dicembre e della tredicesima mensilità. Chiesto l'intervento urgente del governtore Scopelliti. Il presente scricchiola ed il futuro è incerto “ Per la prima volta le aziende chiedono di far ricorso alla cassa integrazione – afferma Pasquale Mungari della Cisal – per cui ci aspettiamo un 2013 peggiore rispetto al 2012”

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook