Martedì, 25 Settembre 2018
COSENZA

Subiva furti in casa,
a commetterli era
il vicino

E' meglio avere una spina nel fianco che un cattivo vicino. Questo vecchio adagio è stato rispettato in pieno da un uomo di 52 anni del cosentino che è stato arrestato dagli agenti della squadra mobile per furto nell'abitazione di un vicino di casa. Da diverso tempo il proprietario di un appartamento di un piccolo centro della presila cosentina si era accorto che nella sua abitazione c'erano stato il furto di alcune centinaia di euro. La vittima aveva anche notato che casualmente in occasione degli ammanchi di denaro c'era stata anche l'interruzione temporanea dell'energia elettrica. Il proprietario dell'appartamento ha quindi deciso di presentare una denuncia agli agenti della polizia di stato allegando anche il video di una webcam interna dalla quale si vedeva un uomo con il passamontagna che rubava il denaro. I furti, inoltre, sono avvenuti ogni volta che il proprietario dell'appartamento era assente e senza alcun segno di effrazione. I poliziotti hanno effettuato una serie di accertamenti e quando si sono accorti che si stava consumando l'ennesimo furto sono intervenuti ed hanno scoperto il cinquantaduenne che stava rovistando nell'appartamento del vicino. L'uomo è stato trovato in possesso di una copia delle chiavi dell'abitazione della vittima. L'Amara sorpresa, per la vittima, è stata quella di avere scoperto che l'autore dei furti era il vicino di casa al quale più volte, prima di assentarsi, si era raccomandato di controllare che non accadesse nulla alla sua abitazione. (ANSA)

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X