Domenica, 23 Settembre 2018
PROVINCIA COSENZA

Ex dipendenti Regione
sindacati in campo

Le segreterie regionali di Cgil, Cisl e Uil si mobilitano per scongiurare la possibilità, che il personale trasferito dalla Regione alla Provincia di Cosenza dal prossimo mese di maggio non riceva più l'anticipazione del proprio stipendio.
E' quanto è emerso nel corso di un incontro svoltosi presso la Sala Giunta della Provincia di Cosenza tra il presidente Mario Oliverio e le organizzazioni sindacali (CGIL, CISL e UIL) alla presenza dei segretari regionali Michele Gravano (CGIL), Antonio Bevacqua (CISL) e Roberto Castagna (UIL) a cui hanno preso parte anche Giovanni Donato e Mimmo Regina della CGIL comprensoriale, Ugo De Rose e Antonello Borsani della CISL.
"Mi auguro -ha detto il presidente della Provincia di Cosenza a conclusione dell'incontro- che il 24 aprile prossimo i rappresentanti della Regione siano in grado di chiudere definitivamente questa importante partita, in modo da garantire i diritti del personale trasferito ed evitare l'aggravarsi di una situazione che potrebbe addirittura allargarsi e coinvolgere tutto il personale della Provincia di Cosenza". I sindacati, che hanno già proclamato lo stato di agitazione, hanno annunciato che il 24 aprile parteciperanno all'incontro promosso dal prefetto di Cosenza a cui prenderanno parte anche i rappresenatnti della Regione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X