Martedì, 25 Settembre 2018
COSENZA

"Autostazione baraonda"
lettera al sindaco

autostazione, cosenza, lettera, Cosenza, Calabria, Archivio
autostazione cosenza

La disavventura dei viaggiatori cosentini raccontate in una lettera  a firma della segretaria di Buongirno Cosenza Fabiola Cenisio. " Vi è mai capitato- si legge- di accompagnare qualcuno all'autostazione? Magari al mattino presto? A noi è accaduto, e vi garantiamo che l'autostazione è veramente una baraonda. " Gli autobus in partenza per le destinazioni più disparate non sostano più nelle corsie, ma parcheggiano in seconda e terza fila, fuori dalle pensiline per non pagare i 3,00 euro d'ingresso nell'area riservata e gestita dalle Ferrovie della Calabria. " L'anello debole di tutta questa situazione , comunque sempre, è il cittadino, l'utente, ovvero i passeggeri." " Siamo noi- si sottolinea- che dobbiamo caricare i bagagli e siamo noi che per salire sull'autobus invadiamo la carreggiata, dove nel frattempo sono parcheggiate in seconda fila le automobili di coloro che accompagnano il viaggiatore. Ma fin qui nulla di nuovo. E allora dov'è la novità? Vedere gli autobus in terza fila!"  Infine la proposta al primo cittadino di  utilizzare la stazione di Vagliolise e creare " un servizio navetta efficiente o meglio una circolare veloce" " un servizio taxi con tariffe adeguate alla piccola città e non ad una metropoli" " Tutto ciò potrebbe creare effetti positivi nell'ambito dell'occupazione, nonchè un ripopolamento anche commerciale della zona in questione"

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X