Venerdì, 21 Settembre 2018
COSENZA

Treno bloccato per
40 minuti in galleria

pendolari treno, Cosenza, Calabria, Archivio

Prima, durante e dopo Ferragosto. Disagi continui per i pendolari che usano il treno per i loro spostamenti soprattutto sulla tratta Cosenza- Paola-Sapri. Su tutto il territorio provinciale continuano le cancellazioni e i poveri viaggiatori protestano inutilmente con il personale di bordo che a sua volta non sa più cosa dire alla clientela rispetto a una disorganizzazione che ha raggiunto livelli insopportabili. Problemi di natura tecnica e organizzativa portano alla soppressione dei treni per mancanza di personale guasti ai locomotori che non sempre è possibile sostituire tempestivamente garantendo il servizio. Anche i continui blocchi nella galleria Santomarco sono spesso all’origine di ritardi e cancellazioni. L’ultimo in ordine di tempo si è verificato venerdì scorso quando lo stop del convoglio 22462 Cosenza- Paola delle ore 5,55 ha causato ritardi a cascata. Il treno corrispondente delle ore 6,30 da Paola non si è mosso. Naturalmente altri convogli diretti nel capoluogo hanno subìto forti ritardi nel corso dell’intera mattinata. Il blocco in galleria è durato quasi quaranta minuti. Viaggiatori come accade in questi casi colti dal panico e dal nervosismo, infuriati perchè impossibilitati a fare altro. Il treno si è fermato per un guasto al sistema di scambio al centro della galleria che tra l’altro è insicura come più volte denunciato da alcune organizzazioni sindacali di categoria. Il tunnel è lungo circa 15 chilometri. Non esiste un adeguato sistema antincendio e non ci sono percorsi adeguati per i mezzi di soccorso. In alcuni punti la linea telefonica non esiste, manca un piano di sicurezza complessivo. Rimanere in quella galleria è sempre un rischio.   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X