Giovedì, 21 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Raccolta differenziata incontro al comune
COSENZA

Raccolta differenziata
incontro al comune

 La raccolta differenziata al centro di un incontro tra il sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto, i vertici dell'azienda Ecologia Oggi ed i rappresentanti delle organizzazioni sindacali. A introdurre la discussione,  il presidente di ‘Ecologia oggi’, Eugenio Guarascio, che ha proposto la partecipazione dell’intero personale sulle nuove metodologie di lavoro, cercando ove possibile soluzioni volte ad incentivare la cittadinanza che, più da vicino, viene interessata da questa buona pratica urbana. “E’ importante – ha aggiunto  - introdurre un protocollo che abbia valenza regionale al fine di incentivare i Comuni che intendono avviare un sistema virtuoso di raccolta differenziata secondo il modello-Cosenza, senza l’uso dei cassonetti stradali, allo scopo di raggiungere risultati elevati di riciclo, con un’ottima qualità dei materiali raccolti e secondo i metodi già implementati a Salerno ed in altre città del nord”. Antonio Verrino (Uil-Tucs) ha chiesto maggiori garanzie sui pagamenti da parte della committenza in modo da evitare intoppi al sistema di raccolta differenziata nella delicata fase dell’implementazione. Massimiliano Ianni (CGIL) ha rilanciato sulla necessità di una più strutturata organizzazione del lavoro e dei lavoratori, rimarcando comunque il positivo passaggio da Valle Crati ad oggi, con evidenti passi in avanti ma, ha sottolineato, “il vero cambiamento è quello del passaggio alla raccolta differenziata porta a porta, e nonostante i primi dati confortanti, occorre migliorare ancora, perché solo attraverso questo cambiamento la città di Cosenza potrà davvero dirsi una città europea”. Gianluca Campolongo per la CISL, infine, sottolineando l’importanza della premialità per i lavoratori secondo un principio di meritocrazia, ha rimarcato la necessità di avere pagamenti puntuali, al fine di offrire un servizio di massima qualità.  “La raccolta differenziata – ha affermato il sindaco  Occhiuto - è un processo virtuoso la cui buona riuscita dipende da tre attori protagonisti: i cittadini, l’amministrazione comunale e il soggetto gestore. E’ fondamentale credere nel cambiamento che si sta attuando – ha aggiunto - poiché si tratta di un processo lungo e di una svolta culturale, che ha bisogno di tempo affinché venga assimilato dai cittadini”. Il primo cittadino  ha  concluso che " nonostante i tagli subiti dall’Ente, è ferma intenzione dell’Amministrazione comunale garantire pagamenti puntuali". 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook