Lunedì, 25 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Tensioni tra le coop minacce al sindaco
COSENZA

Tensioni tra le coop
minacce al sindaco

mario occhiuto, Cosenza, Calabria, Archivio

  Minacce dirette. E schiaffoni. Il clima si fa incandescente nella città dei Bruzi dove il sindaco, Mario Occhiuto, sta subendo da alcuni mesi “avvertimenti” che hanno indotto persino la Prefettura a discuterne in sede di Comitato. Tutto sembrerebbe legato a un sostanziale riordino del sistema delle cooperative sociali avviato su impulso del prefetto Raffaele Cannizzaro (ora in servizio a Catanzaro). La giunta comunale ha infatti applicato la rigida normativa che regolamenta i rapporti tra gli enti pubblici territoriali e le società esterne. Molte cooperative hanno proceduto all’adeguamento della documentazione e atteso le determinazioni della Rappresentanza del Governo in merito al rilascio della certificazione antimafia. La riconsiderazione del settore ha suscitato incertezze tra i lavoratori e timori per il futuro, sfociati in manifestazione di protesta. Poi, la situazione è tornata sotto controllo. Il sindaco Occhiuto, tuttavia, ha continuato a sopportare segnali inquietanti, tanto da doversi dotare di una tutela affidata ai vigili urbani. Ieri, però, è accaduto un fatto grave e significativo: il primo cittadino è stato avvicinato da un facinoroso e minacciato pesantemente. L’uomo ha poi aggredito, prendendolo a schiaffi, un collaboratore del sindaco. Sul fatto indaga la Squadra Mobile.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook