Lunedì, 16 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
COSENZA

Veglioni abusivi
indaga procura

La procura di Cosenza ha aperto un fascicolo dopo la clamorosa denuncia di alcuni gestori di discoteche della città dei bruzi e di Rende che per protesta contro la miriade di veglioni abusivi hanno deciso di tenere chiusi i rispettivi locali nonostante la perdita economica e di questi tempi non si rinuncia facilmente agli incassi, ma come affermano i titolari delle discoteche la misura è colma. Si pone un problema di concorrenza sleale, ma anche di sicurezza dei clienti perché avvengono in locali non autorizzati e nelle quali si somministrano gli alcoolici senza controllo. La cosa più grave  che si sta verificando quest’anno in questi veglioni abusivi, affermano, con una utenza fatta soprattutto di minori, è che per incentivare l’ingresso circola una regola che dopo aver pagato un ingresso, giovani e giovanissimi possono bere superalcolici gratis per tutta la notte del veglione. Noi alziamo i prezzi di alcolici e superalcolici e abbassiamo quelli degli analcolici per scoraggiare i consumi, mentre i i locali abusivi offrono drink gratis tutta la notte. A che serve che lo stato spende tanti soldi nelle campagne di prevenzione se poi c’è questo far west? Proteste e denunce su cui il procuratore capo di Cosenza Dario Granieri vuole fare luce. Intanto, stanotte, queste discoteche resteranno chiuse e il personale a casa…..

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook