Mercoledì, 21 Aprile 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Il figlio Domenico: Patrimonio da tutelare
MORTE ZICCARELLI

Il figlio Domenico:
Patrimonio da tutelare

Mesto pellegrinaggio nella sala del consiglio di piazza XV marzo a Cosenza dove è stata allestita la camera ardente per l'ultimo saluto a Vincenzo Ziccarelli. E' lo stesso luogo dove 39 anni fa, Ziccarelli, guidò la prima giunta  di centro sinistra  da Presidente della Provincia di Cosenza. Esponenti del mondo politico, e della cultura calabrese accanto al feretro per ricordare il drammaturgo, lo scrittore, l'amministratore, l'esponente di spicco del partito socialista. Un uomo che sapeva guardare alla vita con la sensibilità sconosciuta ai più. E' l'ora del dolore delle condoglianze. Presenti i figli Davide e Domenico. E' quest'ultimo a parlare ed esortare a rileggere  " gli  scritti nella nostra casa" " migliaia di opere"". "Cinquant'anni di Calabria narrata in quelle pagine". Domenico Ziccarelli ha  lanciato  un appello "alle associaizoni, alle istituzioni affinchè non disperdano il patrimonio di idee e memoria lasciato da mio padre". Intanto il presidente della commissione cultura del comune di Cosenza, Claudio Nigro, commissione  che lo  ospitò tributandogli un riconoscimento esattamente un anno fa oggi afferma " avemmo tutti  la percezione di trovarci  di fronte ad un uomo sì semplice, ma coltissimo". " La sua copiosa produzione letteraria e per il teatro - ha concluso Nigro- è patrimonio prezioso da custodire negli anni a venire e da additare  alle nuove generazioni. Sono certo che la città di Cosenza non mancherà di ricordarlo come merita"

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook