Mercoledì, 19 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Troppe tasse esposto in procura istigazione a suicidio
COSENZA

Troppe tasse
esposto in procura
istigazione a suicidio

Circa cinquecento suicidi  nell’arco di due anni, ormai è un bollettino di guerra,una lista lunghissima di vite spezzate, le politiche scellerate di austerità messe in campo da questo e dal precedente Governo, stanno  seminando disperazione e morte fra disoccupati, imprenditori, pensionati, giovani e anziani. Una lista lunghissima che dovrebbe far riflettere e vergognare i politici e le istituzioni di questo paese, che invece di perseguire i gestori delle slot-machine li hanno condonati e graziati. La denuncia è di un cittadino, un ‘libero’ cittadino come si definisce Pierpaolo Noce che ha formalmente depositato un esposto/querela alla Procura della Repubblica di Cosenza per “istigazione al suicidio”, L’articolo 580 del Codice Penale recita: “Chiunque determina altri al suicidio o rafforza l’altrui proposito al suicidio, ovvero ne agevola in qualsiasi modo l’esecuzione, è punito se il suicidio avviene. Se il suicidio non avviene è punito, sempre che nel tentativo di suicidio derivi una lesione personale grave o gravissima”. Mi – afferma - auguro che le Autorità competenti facciano il loro lavoro nel modo più scrupoloso possibile e che la giustizia sia veramente giusta, nel rispetto della memoria di tutte quelle povere persone che sono state costrette a commettere atti estremi. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook