Giovedì, 28 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Cosenza, apre domani Fiera di S. Giuseppe
EVENTI

Cosenza, apre domani
Fiera di S. Giuseppe

Circa 650 espositori, cento in più dello scorso anno, per un percorso lungo tre chilometri, “dal centro storico fino al centro città”.Sono questi i numeri dell’edizione 2014 della Fiera di San Giuseppe. "Una Fiera dalla forte matrice identitaria- si legge in una nota-  e che coniuga la tradizione con le innovazioni proposte dall’Amministrazione Occhiuto, prima fra tutte quella di trasferire il grosso degli spazi espositivi dalla città vecchia al Viale Giacomo Mancini fino alla corrispondenza con la sopraelevata. Un’intuizione che ha finito col convincere anche gli scettici, come testimoniato dall’aumento di espositori e visitatori e dal gradimento espresso, negli ultimi anni, dai cittadini". L’edizione 2014 si aprirà domani  15 marzo per chiudersi il 19. Tra le particolarità del programma di quest’anno la riproduzione, in piccolo, di alcune attività settoriali promosse dall’assessorato alla crescita economica urbana durante l’anno. E così in Piazza dei Valdesi troveranno collocazione i maestri cioccolatieri che abitualmente animano la Festa del cioccolato; sul Ponte Mario Martire una mini sagra dell’uva e del vino e su Via Sertorio Quattromani spazio dedicato all’arte e ai mestieri. Sempre in via Sertorio Quattromani la Fiera aprirà una vetrina sui prodotti del comparto agroalimentare. Accanto alle eccellenze di Calabria, come la ‘nduja di Spilinga, anche i prodotti di altre regioni, come il pistacchio di Bronte o i salumi di Norcia. Le Ferrovie della Calabria raddoppieranno i vettori nel tratto compreso tra la stazione di Vaglio Lise e Cosenza centro. I concerti saranno dislocati , a partire da sabato 15 e fino al 19 marzo nella zona di Piazza Giacomo Mancini, alle spalle del Centro commerciale “I due fiumi”. Evento clou della sezione musicale,il concerto di chiusura, del 19 marzo, alle ore 19,30, e che vedrà protagonista il duo formato da Raiz, ex leader degli Almamegretta e dal chitarrista Fausto Mesolella, componente della storica formazione degli Avion Travel. Tra le altre attività collaterali, la mostra bigliografica “Chissu si trova ara Fera”, a cura di Rita Fiordalisi e Massimo De Buono, sui prodotti che hanno fatto la storia dell’esposizione, e che sarà ospitata alla Casa delle Culture dal 15 al 19 marzo, in virtù della collaborazione tra Comune e Biblioteca Nazionale.
Il 18 marzo, alle 10,00, sempre alla Casa delle Culture, convegno sulla Carta del Gusto con la partecipazione dell’Assessore Mayerà.
Mercoledì 19 marzo, alle ore 17,00, nella Sala “Quintieri” del Teatro “Rendano”, in occasione della Festa del Papà, la presentazione del libro di Maria Rita Parsi e Mario Campanella “Maladolescenza”.
E per chi vorrà godersi il centro storico da un’altra prospettiva c’è la possibilità, studiata appositamente per i visitatori della Fiera, di salire sul Bus “Scopri Cosenza”, dal 12 al 19 marzo, con due partenze al giorno da Piazza dei Bruzi (alle 10,00 e alle 16,00). Costo contenutissimo: solo 5 euro. La prenotazione, obbligatoria, si può effettuare o al Punto Info di Piazza 11 Settembre o telefonando al n.3281754422.
Anche la collaudatissima iniziativa “Cinque sensi di marcia”, prevista per sabato 22 marzo, proporrà un itinerario di trekking urbano nei luoghi e nelle Chiese della Fiera.
"La Fiera, nonostante i suoi oltre secoli di storia - conclude la nota- non invecchia mai, ma si rigenera, da un lato ripercorrendo le tappe della storia della comunità cosentina, dall’altro confermandosi occasione unica per rinverdire le comunicazioni con il resto del mondo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook