Venerdì, 21 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Conto Consuntivo 2013 maggioranza approva
PROVINCIA COSENZA

Conto Consuntivo 2013
maggioranza approva

conto consuntivo, cosenza, provincia, Cosenza, Archivio

 Due i punti all'ordine del giorno per il consiglio provinciale di Cosenza : l'approvazione dei verbali delle sedute precedenti e il rendiconto di gestione dell'Esercizio Finanziario 2013. Il primo punto è stato approvato con la sola astensione del consigliere provinciale Gianluca Grisolia (Pdl). Il secondo è stato introdotto dall'assessore provinciale al Bilancio, Antonio Graziano.
"Il risultato contabile d'amministrazione della gestione finanziaria 2013 -ha detto Graziano - presenta un avanzo di 10.176.998,63 euro di cui 9.359.281,40 euro sono fondi vincolati, mentre 817.717,23 euro sono fondi non vincolati. Anche il risultato contabile della gestione di competenza presenta un avanzo di 7.618.605,35 euro di cui 7.359.282,12 euro sono fondi vincolati e 259.323,23 euro fondi non vincolati. Positivo è il risultato economico che ammonta a 107.350,11. Il Patrimonio immobiliare si è raddoppiato, passando da una consistenza iniziale di 252 milioni di euro a 496 milioni di euro e il Patto di Stabilità, nonostante un saldo più stringente rispetto agli anni precedenti, è stato rispettato, pur essendo stati garantiti sino all'ultimo giorno dell'anno i pagamenti alle imprese e ai fornitori. Gli indicatori economici-finanziari sono tutti positivi e il parametro della velocità della spesa si è attestato al 77,28% sull'impegnato. Nel 2013 sia per la parte corrente che per la parte investimenti sono stati effettuati complessivamente pagamenti per circa 152 milioni di euro". Alla relazione dell'assessore al Bilancio sono seguiti gli interventi dei consiglieri provinciali Pietro Lopez (PSI), Gianluca Grisolia (Popolo delle Libertà) e Michele Ambroggio, (PD). Il dibattito si è concluso con l'intervento del presidente della Provincia Mario Oliverio che, dopo aver chiarito che il Decreto Del Rio non ha affatto soppresso le Province, ma solo gli organi di elezione diretta delle stesse, ha precisato che quelli della Provincia di Cosenza scadranno il 22 giugno prossimo. "Quella di oggi, quindi -ha sottolineato Oliverio- non è l'ultima seduta del Consiglio Provinciale, poichè esso dovrà tornare a riunirsi e discutere sia del Bilancio di previsione sia del rendiconto politico-istituzionale che presenteremo anche ai territori e alle popolazioni amministrate, affinchè i cittadini leggano, conoscano e valutino quello che abbiamo realizzato in questi anni. Su di noi, infine, graverà anche il lavoro di riorganizzazione della nuova Provincia. Il sottoscritto, infatti, dovrà convocare entro il 30 settembre i consigli comunali dell'intera provincia per eleggere entro due mesi il nuovo consiglio provinciale. Poi, entro il mese di dicembre, dovrà essere scritto il nuovo Statuto ed eletto il nuovo presidente dell'ente". Fatte queste doverose precisazioni, il presidente Oliverio si è soffermato sul rendiconto di gestione dell'Esercizio Finanziario 2013.
"Il quadro che emerge –ha detto il presidente della Provincia- è quello di un ente sano, in ottima salute. Malgrado le difficoltà incontrate (tagli per 40 milioni di euro e blocco degli investimenti per effetto della legge Monti) abbiamo un consistente avanzo di amministrazione. Chiudiamo senza nessuna incertezza. Di ciò ringrazio i revisori dei conti che hanno svolto con grande rigore la loro funzione. Li ringrazio pubblicamente e ufficialmente, insieme al dott. Molinari per il lavoro che ha portato avanti in questi anni. Ringrazio, infine, tutta la struttura che con lui ha lavorato e con cui abbiamo avuto sempre un rapporto proficuo, di rispetto e di fiducia reciproca".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook