Martedì, 31 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Revisori bocciano il Dg incalza
ASP COSENZA

Revisori bocciano
il Dg incalza

asp cosenza, bilancio, gianfranco scarpelli, revisori, Cosenza, Archivio

Revisori dei conti sul Bilancio 2103 il Direttore Generale Dr. Gianfranco Scarpelli
ritiene opportuno puntualizzare al fine di chiarire lo stato effettivo dell'ASP di
Cosenza, anche al fine di evitare inutili e pretestuose strumentalizzazioni. D'altra
parte se il Dr. Gianfranco Scarpelli nell'Elenco degli Idonei a svolgere l'Incarico di
Direttore Generale redatto da una Commissione nominata dall'Ex Presidente On. Giuseppe
Scopelliti, ha avuto un punteggio di 90 risultando il primo classificato tra tutti i
Direttori Generali delle Aziende Sanitarie della Regione Calabria è anche dovuto al
notevole ed eccezionale lavoro svolto in questi anni con una situazione data di
partenza particolarmente disastrosa.
L'ASP di Cosenza ha avuto nel corso del 2013 un miglioramento netto ed importante del
Deficit che si è ridotto del 38% essendo nel 2013 pari a 34 Milioni di Euro e basta
sottolineare che nonostante la riduzione del Riparto del Fondo Sanitario da parte della
Regione di ben 23 milioni nel corso degli ultimi 3 anni il Deficit dell'ASP di Cosenza
è passato da 117 milioni a 34 milioni con una incidenza del 3% sul totale del Fondo
rispetto al 2010 in cui era del 13%.
Il Bilancio 2012 per il quale anche il Collegio dei Revisori aveva espresso parere non
favorevole è stato poi approvato dal Struttura Finanziaria del Dipartimento Tutela
della Salute tenuto conto che le motivazioni addotte sono state considerate di scarsa
importanza e rilievo ai fini contabili.
Lo stato di complessità e di difficoltà gestionale dell'ASP di Cosenza, la più grande
della Calabria e pari in termini di finanziamento alla Regione Basilicata e alla
Regione Liguria, è certamente noto a tutti, cosi come anche lo stato di grave
disorganizzazione in cui si trovava 3 anni fa questa Azienda e che ora grazie ai
processi di riorganizzazione realizzati la situazione è nettamente cambiata con un
miglioramento notevole dell'assetto organizzativo-gestionale e con la conseguenza di
una maggior efficienza-efficacia ed evidente risparmio in termini di spesa per le
attività svolte.
La Direzione Generale tenuto conto che nelle osservazioni fatte dai Revisori si
riscontrano diverse anomalie già evidenziate e risolte dalla certificazione dei dati
contabili fatta dal Settore Finanziario del Dipartimento Tutela della Salute sta
provvedendo a predisporre relazione documentata di risposta e controdeduzioni al fine
di chiarire le criticità evidenziate.
Tale Relazione dettagliata oltre che ai Revisori sarà trasmessa agli Organi
competenti, cosi come è stato fatto per il Bilancio 2012, tenuto conto che in tutti gli
Incontri fatti presso il Dipartimento Tutela della Salute sono stai sempre manifestati
apprezzamenti ed elogi per l'operato del Management dell'ASP di Cosenza e riportati nei
documenti relativi ai Conti Economici Trimestrali trasmessi ali'ASP di Cosenza

Revisori dei conti sul Bilancio 2103  dell'ASP di Cosenza. Il dg, Gianfranco Scarpelli, ritiene opportuno puntualizzare al fine di chiarire lo stato effettivo dell'ASP, anche al fine di evitare inutili e pretestuose strumentalizzazioni. D'altra parte, si legge in una nota, se il Dr. Gianfranco Scarpelli nell'Elenco degli Idonei a svolgere l'Incarico diDirettore Generale redatto da una Commissione nominata dall'Ex Presidente On. GiuseppeScopelliti, ha avuto un punteggio di 90 risultando il primo classificato tra tutti i Direttori Generali delle Aziende Sanitarie della Regione Calabria è anche dovuto al notevole ed eccezionale lavoro svolto in questi anni con una situazione data dipartenza particolarmente disastrosa.L'ASP di Cosenza ha avuto nel corso del 2013 un miglioramento netto ed importante delDeficit che si è ridotto del 38% essendo nel 2013 pari a 34 Milioni di Euro e bastasottolineare che nonostante la riduzione del Riparto del Fondo Sanitario da parte dellaRegione di ben 23 milioni nel corso degli ultimi 3 anni il Deficit dell'ASP di Cosenzaè passato da 117 milioni a 34 milioni con una incidenza del 3% sul totale del Fondorispetto al 2010 in cui era del 13%.Il Bilancio 2012 per il quale anche il Collegio dei Revisori aveva espresso parere nonfavorevole è stato poi approvato dal Struttura Finanziaria del Dipartimento Tuteladella Salute tenuto conto che le motivazioni addotte sono state considerate di scarsa importanza e rilievo ai fini contabili.La Direzione Generale tenuto conto che nelle osservazioni fatte dai Revisori si riscontrano diverse anomalie già evidenziate e risolte dalla certificazione dei dati contabili fatta dal Settore Finanziario del Dipartimento Tutela della Salute sta provvedendo a predisporre relazione documentata di risposta e controdeduzioni al finedi chiarire le criticità evidenziate.Tale Relazione dettagliata oltre che ai Revisori sarà  trasmessa agli Organi competenti, cosi come è stato fatto per il Bilancio 2012, tenuto conto che in tutti gliIncontri fatti presso il Dipartimento Tutela della Salute sono stai sempre manifestati apprezzamenti ed elogi per l'operato del Management dell'ASP di Cosenza e riportati neidocumenti relativi ai Conti Economici Trimestrali trasmessi all'ASP di Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook