Lunedì, 27 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Strane manovre nel cosentino allarme CGIL
FERROVIE

Strane manovre
nel cosentino
allarme CGIL

cgil, ferrovie, soppressione treni, Cosenza, Calabria, Archivio

Pesano tantissimo le recenti scelte scellerate ed unilaterali attuate dalle Ferrovie dello Stato,  le quali, determineranno un’ulteriore penalizzazione del territorio Cosentino, E' forte l'allarme lanciato dalla CGIL sullo smantellamento nel cosentino. "La nuova offerta commerciale attuata da Trenitalia, indica una consistente riduzione del numero dei treni nelle fasce orarie maggiormente utilizzate dai pendolari, causando disagi enormi alle fasce più deboli costituite da studenti e lavoratori, creando condizioni di forte squilibrio anche in ambito regionale, ciò nonostante,  F.S., continua  indifferente ad attuare politiche fortemente penalizzanti per questo territorio, che vanno esattamente nella direzione di produrre ulteriori tagli di treni, di lavorazioni e di personale.In realtà, da alcuni  giorni, trapelano insistentemente alcune indiscrezioni riguardo a un programma che prevede un’ulteriore svuotamento degli impianti situati sul territorio Cosentino, visto che da qui a breve, secondo le indiscrezioni  i lavoratori della Manovra di  Cosenza, dell’impianto Verifica di Paola e Cosenza, nonché  dell’officina di Paola, del Nucleo di Protezione Aziendale di Paola, del Reparto territoriale di Paola e dell’Unità Nord Paola, saranno costretti a spostarsi in altri impianti. È alquanto evidente, che tali prospettive, avranno certamente  una forte ricaduta  anche sulla qualità dei servizi, infatti, ridimensionare, chiudere o spostare in altri luoghi impianti di vitale importanza per l’intero traffico ferroviario, significa non tenere conto degli attuali livelli occupazionali in ambito provinciale, cancellando nei fatti  deliberatamente la produttività degli impianti periferici Cosentini.Infatti, le officine di Paola, attualmente inquadrate per la manutenzione delle carrozze  che sono il punto di riferimento dell’intero traffico regionale con tecnici ed operai altamente specializzati,  il posto verifica di Paola con un indice di produttività tra i più alti d’Italia  si colloca sul nostro territorio in modo strategico su un percorso di circa 450 Km da Reggio Calabria a Napoli Centrale, e l’impianto manovra di Cosenza legato alla sopravvivenza dell’impresa pulizia carrozze, verranno totalmente soppressi, ed il personale sarà  spostato in altri impianti, con conseguenze drammatiche per i lavoratori. Tale atteggiamento da parte di F.S. è totalmente inconcepibile, ed è per questo che la FILT Cosentina non si stancherà mai di gridare il proprio sdegno ed il proprio dissenso, oltre a chiedere  con urgenza l’apertura di un tavolo di trattativa che possa portare nuove istituzioni di servizi per un potenziamento della rete infrastrutturale, miglioramento e integrazione di quelli esistenti e l’attuazione di una vera politica nazionale e regionale dei trasporti in Calabria".

 

 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook