Mercoledì, 21 Aprile 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio L'ultimo saluto a Giovanni Donato
COSENZA

L'ultimo saluto
a Giovanni Donato

camera ardente, cosenza, donato, Cosenza, Calabria, Archivio
foto gazzetta del sud

La camera ardente allestita nella stanza dove per sei anni ha lavorato da Segretario provinciale della Cgil a Cosenza. Un pellegrinaggio mesto e silenzioso nella sede bruzia della Cgil dove in tanti hanno voluto dare l'ultimo saluto a Giovanni Donato, 53 anni, prematuramente scomparso a causa di una malattia incurabile. Le bandiere del sindacato, le lacrime di colleghi ed amici che con Donato hanno condiviso il lavoro, e i difficili momenti di lotta per l'affermazione dei diritti. Tra le tante vertenze viene ricordata, in particolare, quella condotta per la stabilizzazione dei lavoratori dell’ex fondo sollievo e dell’Arssa. Sul finire del 2008, i circa 1500 lavoratori dell’ex fondo sollievo e i lavoratori dell’Arssa, guidati da Donato, occuparono il consiglio regionale. L’anno successivo la Cgil esultò per la battaglia vinta: i lavoratori precari erano stati stabilizzati. Eletto alla guida della Cgil bruzia nel 2009 e riconfermato nel 2014, anni in cui ha rafforzato i legami con le altre Camere del lavoro italiane. Presenti oggi tra gli altri il segretario regionale, Michele Gravano e i rappresentanti nazionali della Cgil, Nino Baseotto e Giovanni Mininni. In tarda mattinata anche il presidente della Regione Mario Oliverio è arriavto a Cosenza ed ha sostato nella Camera ardente per prendere parte all'orazione funebre. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook