Lunedì, 20 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Cosca Rango-zingari 41 bis per Lamanna
COSENZA

Cosca Rango-zingari
41 bis per Lamanna

41 bis, cosenza, daniele lamanna, ndrangheta, Cosenza, Calabria, Archivio

Ancora un 41 bis per la ndrangheta cosentina. Ancora mano pesante della DDA di Cosenza che chiede e ottiene il carcere duro. Questa volta è per Daniele Lamanna, 41 anni, presunto esponente della cosca ‘Rango-zingari, attiva nellacittà dei bruzi e nell'hinterland cosentino,  arrestato dopo alcuni mesi di latitanza lo scorso aprile in presila, a Trenta. Lamanna è accusato di aver ucciso Luca Bruni, il giovane rampollo dell’omonima consorteria cosentina, ucciso il 3 gennaio del 2012. I suoi resti sono stati ritrovati solo due anni dopo grazie alle indicazioni di Adolfo Foggetti, pentitosi dopo l’arresto e che ha indicato in Lamanna l’esecutore materiale. Lamanna ha respinto le accuse rivendicando il forte legame di amicizia con Luca Bruni.  Ora per Lamanna  è iniziata una durissima fase di carcerazione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook