Venerdì, 20 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Processo " Rango Zingari" associazioni parte civile
COSENZA CALCIO

Processo " Rango Zingari"
associazioni parte civile

parte civile, processo, rango-zingari, Cosenza, Calabria, Archivio

Sono state accolte le costituzioni di aprte civile della Presidenza del Consiglio della Federazione Antiracket italiana) , dell'Associaizone Antiracket "Lucio Ferrami" di Cosenza e di quattro imprenditori , di cui due soci dell'antiracket del capoluogo bruzio, nelcorso dell'udienza preliminare Rango Zingari che vede alla sbarra 47 presunti affiliati della cosca cosentina che si è svolta il 7 ottobre presso il tribunale di Catanzaro. Il processo Rango Zingari  che nasce da due distinte  operazioni condotte dalla Dda il 27 novembre 2014 e il 12 maggio 2015 vede a carico  dell'accusa l'associaizone a delinquere di stampo mafioso per 23 persone, l'estorsione, il traffico di droga e, inoltre, l'omicidio e l'occultamento del cadavere di Luca Bruni , scomparso a gennaio del 2012. " Un'operazione radicale- dichiara la referente per la Calabria delle Associaizoni antiracket, Maria Teresa Morano- che denota platealmente l'incalzare delle cosche  sul territorio. La presenza di un'associazione antiracket, a Cosenza è un segnale di sostegno  ed una garanzia  per coloro che decidono di denunciare"

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook